Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Articoli, relazioni e interviste dei nostri medici arrow Intervista della Dr. J. McCandless per Radio AutismOne
Stampa E-mail

 

Intervista della Dr. J. McCandless per
 
 Radio AutismOne






14-02-2006

L'autismo è trattabile, e più piccoli sono i bambini più si può ottenere. Comunque, non è mai troppo tardi per iniziare con questi bambini clinicamente ammalati i trattamenti per raggiungere un miglior stato di salute. Le vaccinazioni neonatali con le tossine e gli antibiotici hanno danneggiato il loro tratto gastrointestinale e il loro sistema immunitario. Abbiamo capito che un intestino sano è il primo passo nel percorso di guarigione, e che una dieta restrittiva (senza caseina, glutine, soia, o zucchero) è la prima e la migliore strategia che un genitore può adottare per istradare il proprio figlio verso la guarigione. Dopo aver eliminato l'apporto dei cibi che causano l'infiammazione del loro intestino e utilizzato test di laboratorio utili a giudarci, noi diamo loro i nutrienti richiesti per nutrire il loro cervello affamato, li curiamo adeguatamente e preveniamo anche infezioni intestinali che causano così tanti problemi con le loro feci. Possiamo cominciare con il correggere il loro metabolismo danneggiato della metilazione e della solfatazione con trattamente mai eccitanti come le iniezioni di metilcobalamina che aiuta la loro metilazione e i meccanismi di detossificazione a lavorare più efficientemente. Abbiamo appresoo il modo di chelare dal loro corpo i metalli pesanti con agenti dolci che aiutano la detossificazione come la TTFD fino ai più importanti, ma ugualmente innocui, agenti chelanti come il DMSA e ora anche il DMPS in una forma transdermale molto efficace e non-invasiva:questa ed altre strategie rivolte al sistema immunitario ci aiutano ad affrontare le infestazioni virali che accompagnano il danno tossico, spesso senza farmaci. Questo protocollo medico ad ampio spettro sta dandoci ora grandi miglioramenti e anche guarigioni per un numero senza precedenti di bambini con autismo.

E' mio onore dare il benvenuto alla Dr. Jaquelyn McCandless, autrice di Children with Starving Brains: A Medical Treatment Guide for Autism Spectrum Disorder. La Dr. McCandless è un espertissimo medico ed è laureata in Psichiatria e Neurologia. Benvenuta Dr. McCandless e grazie per essere qui con noi su AutismOne Radio e Autism Help, Hope and Healing.

 Grazie Terry, sono felice di essere con voi..
 

Dr. McCandless, qual'è l'importanza di riconoscere che i bambini con diagnosi di autismo sono malati fisicamente?

 La cosa principale è che questi bambini non possono dirci quando qualcosa li fa soffrire. Loro hanno una alta soglia del dolore e possono avere un intestino terribilmente infiammato o una grave otite, possono essere nervosi, ma non possono indicare le orecchie, non possono dirci che cosa sia. Per questo è estremamente importante per noi avere un alto livello di sospetto che siano ammalati fisicamente in modo da poterli curare.
 

C'è un problema nel vedere l'autismo con una visione predominantemente genetica?

 Un grande problema, perchè milioni di dollari sono stati spesi nella ricerca genetica cercando un gene che causasse l'autismo e nessuno è mai stato capace di localizzarlo. Noi sappiamo certamente che c'è una suscettibilità genetica in molti di questi bambini, ma non è un celemento chiaro e le epidemie non sono genetiche.molti di noi pensano che ci siano almeno da 4 a 6 geni che potrebbero essere responsabili. Per cui guardare all'autismo per prima cosa come disturbo genetico è, secondo me, una perdita di tempo e denaro. Ritengo che parte della ricerca e dei fondi debbano andare in quella direzione, ma credo che il problema principale è che noi non stiamo curando adeguatamente tutte le centinaia di migliaia di bambini che sono ora ammalati e ora hanno bisogno di cure. Penso che i trattamenti siano la più grande necessità piuttosto che spendere tutti i soldi e tutti gli sforzi nella ricerca genetica che non aiuta tutti i nostri bambini attualmente ammalati.
 

Queste sono osservazioni ottime Dr. McCandless. Quali fattori lei ritiene scatenino l'autismo?

 Credo che il fattore primario per l'attuale epidemia di autismo sia il Thimerosal nei vaccini e il numero delle vaccinazioni che i bambini ricevono. Un abuso degli antibiotici ha giocato un ruolo, e anche la mancanza di conoscenze su una adeguata nutrizione in presenza di sensibilità al latte e ad altri cibi come il grano e la soia. C'è un gran numero di bambini che assolutamente non può metabolizzare i peptidi del latte, del glutine e della soia. Ma in primo luogo ritengo che il thimerosal nei vaccini e il numero dei vaccini che i bambini ricevono, molto precocemente prima che il loro sistema immunitario possa realmente affrontare queste tossine, sia il principale fattore scatenante.
 

Abbiamo test di laboratorio o altri studi scientifici che lo dimostrino?

 Si, la ricerca procede molto velocemente. Per prima cosa, guardando semplicemente gli studi sull'incremento dell'autismo avvenuto con l'aumento del numero delle vasccinazioni, è evidente che l'inizio dell'incremento nel numero delle vaccinazioni infantili corrisponde all'incremento del numero di casi di autismo.E l'autismo è realmente aumentato. Nel 1980 o 1985, i bambino su 10.000 aveva l'autismo.Quando il programma di vaccinazioni ha aumentato il numero dei vaccini obbligatori, il numero di bambini con autismo è aumentato di pari passo. L'evidenza mostra che da 1 su 10.000 siamo ora ad 1 su 1666 bambini che hanno l'autismo negli Stati Uniti.
 

Oltre all'evidenza epidemiologica che dimostri questo tipo di cause scatenanti, abbiamo anche test clinici o scienza biologica?

 Si, abbiamo avuto meravigliosi scienziati che sono venuti in nostro aiuto. Solo per ricordare gli ultimi anni, il Dr. Richard Deth e il Dr. Jill James hanno fornito eccellenti ricerche scientifiche che hanno dinostrato l'evidenza del danno che il Thimerosal fa ai neuroni nel cervello. Il loro lavoro ha rivelato l'evidenza dei difetti di methilazione e come la reazione sulfidrilica di metalli come il mercurio, il piombo, l'arsenico e il cadmio sembra essere "scatenante" per i molti sintomi che vediamo nei nostri bambini autistici.Il Dr. James nel suo studio ci ha aiutati a vedere come la diminuzione di glutathione dall'effetto di questa neurotossina porta a stress ossidativo e alla morte di cellule neuronali. La ridotta capacità cellulare di methilazione porta poi ad una riduzione della DNA methilazione; il suo lavoro ha dimostrato come alcuni nutrienti possano aiutare questi circoli in disordine a riguadagnare i corretti livelli di glutatione e la capacità antiossidante. Queste ricerche basilari hanno portato a nuovi promettenti trattamenti e strategie di intervento che stanno aiutando tantissimi bambini ora. La Dr. Mady Hornig ha condotto una ricerca sui topi ai quali sono state date queste tossine e hanno mostrato le stesse caratteristiche dei nostri bambini con autismo. Il Dr. Boyd Haley ha contribuito alla ricerca sulla devastazione del mercurio sulle cellule cerebrali. Per cui, si, la ricerca sta arrivando, ogni giorno sempre più, a dimostrare che il Thimerosal è una incredibile neurotossina per il cervello; ciò dà inizio ad una serie di eventi che sono molto consistenti con tutti i sintomi e i segni che noi vediamo nei bambini autistici.
 

Vorrei chiederle quale è il problema se si confida esclusivamente sulle terapie comportamentali ed educative, a volte con l'aggiunta di farmaci psicoattivi?

 Quello che crediamo è che un cervello sano e un sistema metabolico funzionante aiuteranno il bambino a rispondere meglio alle terapie educative e comportamentali. Sappiamo che ci sono alcuni bambini che non sono stati troppo danneggiati, che si riprendono e abbiamo visto alcuni di loro andare bene anche solo con la terapia comportamentale perchè sappiamo che la stimolazione cerebrale aumenta la crescita neuronale e quando i bambini diventano più grandi hanno intestini in condizioni di salute migliori. Ma ciò che riteniamo è che la combinazione tra trattamenti educativi, comportamentali e biomedici, per cui i bambini hanno un intestino e un sistema immunitario sani, li aiuta a fare migliori progressi e nello stesso tempo a raggiungere una salute migliore.
 

Questo è un punto molto importante, Dr. McCandless. Perchè ha intitolato il suo libro Children with Starving Brains (Bambini dal cervello affamato)?

 Ciò che avevo imparato, cominciando le mie ricerche e i miei sforzi per curare mia nipote Chelsey 8 anni fa, era che questi bambini hanno deficienze nutrizionali e problemi di assorbimento per cui non assumono i nutrienti di cui ha bisogno il cervello al livello necessario per funzionare normalmente. Per cui, fondamentalmente, è per questo. Questi bambini, a causa dei loro intestini danneggiati e a causa del sistema immunitario non funzionante, non possono contare sui nutrienti di cui il cervello necessita per funzionare correttamente.
 

Quali problemi fisiologici colpiscono per la maggior parte i pazienti con autismo?

 Praticamente tutti questi. Non so se ci sono bambini che non hanno problemi gastrointestinali. Infatti, si potrebbe anche dire che l'autismo sia una malattia intestinale perchè invariabilmente quasi tutti i bambini, quando sottoposti ad endoscopia, mostrano avere intestini infiammati e linfonodi ingrossati, un intestino che è chiaramente danneggiato nell'assorbire i nutrienti dai cibi e digerire ciò che è necessario a nutrire il corpo. Per questo vorrei affermare che l'intestino è il principale e primo organo colpito. E che noi sappiamo che il mercurio che bviene precocemente iniettato con i vaccini danneggia l'intestino e il sistema immunitario.Per questo i principali due sistemi colpiti dalle tossine che ricevono sono l'intestino e il sistema immunitario. Ciò crea un circolo vizioso; il sistema immunitario è danneggiato e così il bambino comincia a prendere un sacco di infezioni. Molti bambini hanno una storia di otiti da piccoli con lunghi ciocli di antibiotici. Gli antibiotici sono un altro fattore che danneggia l'intestino e il sistema immunitario. Un intestino infiammato è terreno fertile per invasione di elementi patogeni come candida e clostridi, e quando si assumono antibiotici subentrano ulteriori infiammazioni intestinali e vengono uccisi i batteri buoni protettivi, per cui abbiamo un circolo di danno intestinale, sistema immunitario malfunzionante, più antibiotici, ulteriore danno, e un intestino che non può assorbire i giusti nutrienti, e un sistema immunitario che non riesce a far stare bene il bambino.
 

Qual'è la prima cosa, secondo la sua valutazione, che un genitore dovrebbe fare se sospetta una diagnosi di disordine dello spettro autistico, anche prima di prendere un appuntamento con un medico?

 Credo l'auto-informazione -- leggere, parlare con altri genitori. Credo che un genitore abbia bisogno di andare su internet e trovare l'immenso patrimonio di informazioni che abbiamo. Naturalmente, credo che si dovrebbe leggere il mio libro che è una prima risorsa che dice loro che cosa possono fare e come cominciare. I genitori possono fare un sacco di cose prima di avere un appuntamento con un dottore. E la cosa principale, la prima cosa, è eliminare latte, glutine e soia. Questi sono veleni per il cervello e la cosa numero uno che i genitori devono fare è toglierli dalla dieta del loro bambino. Si, vorrei anche dire di provare a contattare un medico DAN! (Defeat Autism Now) che abbia fatto il training, cosa che sarebbe l'ideale, anche se non sempre possibile. Il tipo di dottore di cui avete bisogno è un medico che sia aperto al vostro desiderio di esaminare l'intestino, il sistema immunitario, i problemi cioè che sappiamo i nostri bambini hanno. Avete bisogno di un dottore che sia aperto al fatto che questi bambini sono medicalmente malati e hanno bisogno di ricerche per valutare lo stato intestinale, per vedere se hanno candida o infezioni batteriche, un dottore che voglia fare dei test per vedere che tipo di trattamenti siano necessari all'intestino (come antifungali, ecc) e di che nutrienti abbiano bisogno per iniziare a stare bene.
 

Allora i genitori fanno nel frattempo le cose da lei suggerite, prima della prenotazione dell'appuntamento, poi ci vanno e scoprono che i loro sospetti sono confermati. Che cosa è la prima cosa che devono fare dopo aver ricevuto la diagnosi?

 Prepararsi ad un grande lavoro, 24 ore al giorno, sette giorni su sette, in quanto lo sforzo necessario per occuparsi di questi bambini è un impegno enorme per i genitori. Personalmente li incoraggio ricordando loro che non sarà così per sempre, ma ora loro devono fare estrema attenzione a quelle che sono le necessità del bambino. Credo che una delle cose più pesanti per i genitori cui questo non viene ben stato spiegato è capire che questi bambini non possono nutrirsi come tutti gli altri. Non possono mangiare pizza, gelati, pollo fritto. Non possono mangiare i cibi che piacciono di più a tutti i bambini. Devono essere messi a dieta rigorosa. Questa è la cosa numero uno di cui i bambini hanno bisogno per guarire. Quando ho cominciato a lavorare con i bambini, avevo due gruppi di genitori. In uno, i genitori erano molto coscensiosi, seguivano tutto ciò che dovevano fare: eliminavano il glutine, eliminavano il latte, eliminavano la soia, e alla fine eliminavano lo zucchero. Questi bambini cominciavano a stare bene, e bene e bene. Avevo poi un altro gruppo in cui i genitori facevano resistenza, Non potevano credere che un poco di zucchero potesse far male, o un pezzo di pane, o un biscottino quà e là. E questi bambini prendevano costantemente infezione da candida, infezioni da clostridi, avevano regressioni, ripetutamente. Alla fine, quando diventai conosciuta e potevo avere tutti i pazienti che volevo, dissi semplicemente " Non accetterò genitori che non vogliano seguire strettamente la dieta e impegnarsi con questo". Se non risanate l'intestino, non otterrete niente da questi bambini. La guarigione dell'intestino è la prima cosa.
 

Giusto. Ho sentito che la dieta vada seguita al 100% oppure è inutile. E alcuni genitori mi hanno detto che si può provare anche a scrivere la dieta speciale nell' IEP (Individual Educational Plan) del bambino.

 Si, penso sia estremamente importante per le scuole che frequentano, per i nonni e per chi si prende cura di loro informare bene che questi cibi sono al momento veleno per questi bambini. A volte basta dire che sono allergici. Dite a scuola che il bambino è allergico a questi cibi e che loro sono responsabili se il bambino avesse una reazione allergica. Non è una vera allergia, sono semplicemente cibi nocivi. Dico inoltre che ritengo una spesa inutile fare test per vedere se i bambini possono digerire glutine e latte perchè troppi bambini che risultano okey ai test non stanno bene finchè vengono finalmente messi a dieta e si è perso così anche tempo prezioso. Per questo il 100% dei miei pazienti entra subito a dieta e sto ottenendo molto più successo nel far stare i bambini bene con i genitori che la osservano veramente al 100%. All'inizio eliminavo solo glutine e latte. Poi ho aggiunto la soia perchè è nociva esattamente come glutine e caseina. Alla fine lo zucchero e lo zucchero è il criminale che permette alle infezioni da candida di aumentare sempre più, ripetutamente. La candida ama lo zucchero, che è il suo cibo preferito.Ogni volta che date un biscottino al bambino, state invitando la candida a proliferare. E finchè non riusciamo a far capire chiaramente questo messaggio ai genitori, ritarderemo la loro guarigione.
 

Che cosa ci dice di cose come dadi artificiali o aromatizzanti?

 Si, alcuni bambini sono estremamente sensibili ai fenoli. I nostri bambini hanno difficoltà nel detossificarsi. Questa è una delle caratteristiche dei bambini autistici -- non riescono ad affrontare le tossine che molta gente riesce ad affrontare. E dobbiamo purificare i loro cibi e il loro ambiente da quante più tossine è possibile per permettere al loro sistema di guarire sul serio.
 

Quindi quali sono le prime cose che lei stabilisce quando incontra un nuovo paziente?

 Osservo se il bambino sembra davvero ammalato, sebbene questi bambini possano sembrare bellissimi ed essere molto ammalati. Molti di loro hanno espressioni meravigliose, come angeli. Alcuni non sembrano star male per niente, sebbene quando poi faccio i test rivelano numerose deficienze nutrizionali, alcuni hanno infezioni da candida che si portano dietro a volte da anni. E' sorprendente. Per questo ritengo che la prima cosa che io debba fare sia ascoltare cosa pensano i genitori-- quale atteggiamento vogliono tenere per guarire il loro bambino e quanto impegno vogliono metterci.
Quando inizialmente ero nella fase di apprendimento con i bambini, per prima cosa facevo test sull'intestino, facevo test per vedere se avevano candida e se avrei doivuto curarla, Poi facevo test per vedere in che stato di deficienza nutrizionale erano. Ma ora ritengo che la miglior cosa da fare sia testare ogni cosa-- testare l'intestino, testare il sistema immunitario, testare il sistema metabolico, la tossicità. Voglio avere un quadro completo di questo bambino. Potrò stendere un programma di trattamento per questo bambino con tutti questi test. Anche se è un grosso investimento finanziario, ne vale davvero la pena in quanto potremo affrontare con questi test preliminari le reali necessità del bambino per un lungo periodo.
 

Lei ci ha parlato ora dei test preliminari. Ma è meglio secondo lei trattare i sintomi in un paziente autistico tutti in una volta oppure cìè un ordine preferito per ottenere l'efficacia massima e una guarigione ottimale?

 Questa è una domanda complicata perchè noi dobbiamo guarire l'intestino. E guarire l'intestino può significare trattare prima l'infezione da candida o da clostridi, ma dobbiamo anche rimettere a posto i nutrienti. Per cui direi che la cosa numero uno nel processo di guarigione è rimuovere dalla dieta gli alimenti che stanno causando infiammazione --i bambini hannoi bisogno di evitare i cibi che li danneggiano. Poi dobbiamo trattare tutte le infezioni nell'intestino. Per questo direi che guarire l'intestino è la cosa numero uno e quindi ridare i nutrienti di cui hanno bisogno e subito dall'inizio partire con le iniezioni di methylcobalamina per iniziare a correggere gli sbilanciamenti del metabolismo; queste cose funzionano insieme. Si tratta di una serie continuativa: prima guarire l'intestino e riequilibrare i nutrienti, secondo sarebbe correggere il metabolismo, ma in pratica queste cose devono avvenire contemporaneamente. Poi, quando abbiamo il bambino in buone condizioni, la terza cosa è che dobbiamo rimuovere i metalli pesanti; per questo pensiamo alla chelazione o a processi di detossificazione. Molti bambini hanno infestazioni virali anche, ma nella mia scala, questo è in genere il punto numero quattro, anche se faccio i test per i virus all'inizio per avere un quadro completo. Direi quindi curare l'intestino, ridare i nutrienti, correggere gli sbilanci metabolici, rimuovere i metalli e poi trattare i virus. Spesso quando rimuoviamo i metalli, ci si prende in molti casi anche cura dei virus. Tutti noi abbiamo virus e espellendo i metalli ci occupiamo anche dei virus.
 

Quando un nuovo paziente viene nel suo studio, c'è una correlazione diretta tra quante aree della fisiologia del bambino sono colpite, quanti sintomi mostrano e ciò che lei pronostica per quel bambino?

 Teri, questa è la domanda più difficile perchè no, direi che è molto arduo fare questa correlazione.Dopo un pò, dopo cioè aver visto centinaia di bambini, capisco subito i loro problemi. So che quasi tutti hanno intestino infiammato, so che hanno deficienze nutrizionali. Ma loro spesso non lo mostrano. Spesso questi bambini sembrano stare benissimo; non si può dire da quanto intensamente si autostimolino o da quanto siano compulsivi.Non si possono correlare chiaramente le due cose. Alcuni bambini possono avere squilibri enormi , infiammazioni incredibili e non mostrare alcun sintomo particolare. Altri mostrano un sacco di sintomi, si appoggiano al divano, vogliono pressione sull'addome, è chiaro che abbiano dolori di stomaco. Ma è sorprendente, questi bambini hanno una soglia molto alta del dolore e spesso non mostrano sintomi per cui non si possono fare previsioni. Quello che io pronostico di solito è la determinazione dei genitori di fare ogni cosa possano-- questo è il fattore più importante. E il più presto che possono. E capire che più presto ci metteremo a lavorare per far stare il bambino bene, migliore sarà la risposta che otterremo.
 

Ci dica che tipo di test di laboratorio sono importanti. Penso che ha già toccato questo argomento.

 Ho trovato la soluzione chiedendo generalmente dieci o undici test nella valutazione iniziale. Devo dirvi quali?
 

Si

 1) Prescrivo il 90-food IgG Hypersensitivity test. ( tutti i bambini che valuto sono già a dieta - non faccio test finchè non lo sono). Questi bambini all'inizio vanno bene con la dieta, poi raggiungono un apice massimo, un plateau o persino regrediscono. Dobbiamo fare un test per l'ipersensitività alimentare perchè possono aver sviluppato una sensibilità a qualcosa come uova o mais, o a qualcos'altro che assumono con la dieta che non sospettiamo. Qlcuni genitori dicono "questa dieta non funziona"; questo succede perchè non vanno mai oltre il glutine e la caseina e non eliminano la soia, o non eliminano il mais, o non eliminano qualcos'altro cui il loro bambino è particolarmente sensibile. Per cui questo è qualcosa di veramente importante da valutare dopo aver iniziato la dieta
 
2) Faccio l' Hair Elements (non la tossicità del capello) per avere un quadro dell'escrezione tossica. Alcuni non usano l'esame degli elementi del capello; io lo sto usando da 6 anni e riscontro che mi aiuta moltissimo. Bisogna comunque avere esperienza nell'interpretarlo.
 

3) Faccio unComprehensive Stool Analysis (CDSA) con Parassitologia per vedere qual'è l'ambiente intestinale, che tipo di probiotici servono. Tutti questi bambini hanno bisogno di probiotici -- sono i "batteri buoni".

 4) Faccio l' Amino Acid Analysis su plasma. La deficienza nel digerire i peptidi lunghi causa che molti bambini abbiano una carenza di alcuni dei più importanti aminoacidi. E questi sono ciò che crea i precursori dei neurotrasmettitori nel cervello. Quasi tutti i bambini hanno bisogno di rimettere a posto gli aminoacidi. Dal test degli amminoacidi prescrivo una formulazione personalizzata fatta per questi bambini contenente ciò di cui loro esattamente hanno bisogno.
 

5) Testo l' Homocysteine. Questo ci aiuta in parte nel valutare lo stato della methylazione e il metabolismo dei folati.

6) Testo gli Elementi (minerali e tossine) negli RBC (globuli rossi). Questo è un test importante per valutare i livelli intracellulari di importanti minerali e di metalli tossici, importante per la chelazione sia prima che durante.

7) Faccio un Pannello delle Vitamine per vedere quali importanti vitamine antiossidanti sono necessarie

8) Eseguo una Fatty Acid Analysis (esame degli acidi grassi) su plasma. Gli omega-3s sono quasi sempre mancanti in questi bambini- anche gli omega-6s. li acidi grassi sono molto importanti in quanto le cellule cerebrali sono composte principalmente da grasso
 
9) Faccio l'Organix Acid (acidi organici nelle urine) analysis. Questo ci dice molto delle loro deficienze metaboliche ese hanno infezione da candida o clostridi. Per questo è al momento meglio delle analisi delle feci , in quanto le feci spesso non mostrano l'infezione di candida che può essere presente. Per questo i genitori che pensano di aver fatto l'analisi delle feci e non aver trovato candida possono essere tratti in errore ritenendo che la candida non ci sia. Spesso il processo delle analisi stesse delle feci distrugge la candida prima che possa essere misurata. Se c'è, generalmente è una infezione forte, ma la candida può spingersi in profondità nella mucosa e colonizzarla, per cui bisogna cercare i sottoprodotti della candida nelle urine per trovarli se ci sono.
 
10) Eseguo un Premier Autism Panel fatto presso l' Immunosciences Labs a Beverly Hills, CA.Questo pannello immuno/virale consiste in 17 esami, che misurano gli elementi del sistema immunitario. Ha un altro test per la tossicità, il cellular metallothionein challenge test, che ci dice quanto stia detossificandosi bene il bambino da solo. Questo test misura i titoli per gli anticorpi virali contro gli autoanticorpi cerebrali, indicativi tra l'altro di un processo autoimmune. Questo è un pannello molto importante.
 
11) E l'undicesimo è un emocromo completo , a pannello di test biochimici,   gli enzimi epatici, un  panello del ferro e uno della tiroide. Infatti l'ipotiroidismo non è raro nei nostri bambini.
 
Questo è l'elenco di come valuto un bambino che viene da me per la prima volta. Analizzo le feci, le urine ed il sangue.
 

Crede che le condizioni di bambini autistici che hanno disfunzioni intestinali gravi siano rese da queste più pervasive?

 Assolutamente no, se loro non stanno assumendo i nutrienti di cui hanno bisogno e il loro metabolismo non sta funzionando, è veramente difficile come per tutti che stiano bene. Voglio dire di nuovo che il primo nostro obiettivo è l'intestino.
 

Perchè l'intestino di tanti bambini è così danneggiato e quali sono i diversi problemi che emergono dopo l'insulto iniziale e come testa e tratta i vari disturbi intestinali? Ha parlato di candida. Ci sono altri problemi che testa e tratta?

 Conosciamo la loro capacità di assumere i nutrienti dai test che ho enumerato prima. Se hanno una deficienza di amminoacidi e molti dei loro amminoacidi essenziali sono bassi, sappiamo che sta avvenendo qualcosa nell'intestino. Generalmente si tratta di una infiammazione travolgente per cui loro non riescono ad assorbire ciò che gli occorre. Molte delle cose che facciamo in questi test iniziali ci guidano: l'analisi delle feci, così possiamo dare loro i giusti probiotici per mettere i batteri buoni nell'intestino come antagonisti di quelli cattivi. Misuriamo gli acidi organici per vedere se c'è candida o clostridi, e se ne anbbiamo bisogno, diamo loro antifungali e antibatterici. E molti di questi bambini hanno necessità di essere sottoposti a farmaci antifungali. La maggior parte di questi bambini, se non sono trattati, e non seguono una dieta eccellente, hanno infezione da candida. Così se c'è una grave infezione da candida, una infezione parassitaria, che rendono l'intestino infiammato, ciò causerà diarrea o stitichezza. Direi che i 2/3 dei bambini hanno diarrea da candida e forse 1/3 avrà stitichezza e occasionalmente avremo un bambino con feci meravigliose e che non abbia stitichezza o diarrea e questi potrebbero anche avere candida incastrata talmente i profondità che continua a causare infiammazione intestinale, e ancora la parte più bassa dell'intestino formerà le feci. Per cui non si può mai dire, anche se l'intestino è normale, che il bambino non ha candida o infezione da clostridi. Ma posso dire che la maggior parte delle volte queste due classi di patogeni causano diarrea, stitichezza, gas, gonfiore e malessere generale.
 

La candida causa anomalie comportamentali?

Oh, si.Quando un bambino sta andando avanti bene e poi vengono le vacanze e gli si da tanto zucchero o le cose che non dovrebbero mangiare, vedremo una regressione. Questa comincia in modo caratteristico con le infezioni da candida.I bambini diventano stupidi e ridono in maniera inappropriata, hanno un sacco di autostimolazioni e sono iperattivi. Diciamo che con la candida i bambini diventano inclini a ridere scioccamente e con il clostridium diventano mediocri, irritabili, rompono le cose, non si sentono bene.Per cui si, ci sono correlazioni comportamentali con queste infezioni intestinali.
 

Molti bambini hanno anomalie metaboliche; che test esegue e come li tratta per questo?

 

Direi che tutti i bambini hanno anomalie metaboliche, e curare questi sbilanciamenti metabolici è stata una delle cose più importanti che abbiamo scoperto nell'ultimo anno e mezzo. Il Dr. James Neubrander è stato il pioniere che ha messo l'accento su quanto sia importante fare a questi bambini le iniezioni di methylcobalamina e sul miglior modo di farlo. Una delle cose che i nostri scienziati hanno dimostrato è che il danno precoce all'intestino danneggia la chimica del folato nel cervello del bambino e distrugge la loro capacità di prendere in questa forma di Vitamina B12, chiamata methylcobalamina, o MB12. Questo è il solo tipo che può entrare nel sistema nervoso centrale ed è meglio quando è iniettata. Abbiamo provato a dare la forma orale, abbiamo provato la forma transdermale, ma lo sbilanciamento è davvero talmente grande e questi bambini sono stati così danneggiati metabolicamente nel loro ciclo dell'acido folico nella chimica del cervello che il solo modo in cui possiamo davvero iniziare la guarigione di molti di questi bambini e' dare la forma iniettabile di methylcobalamina, e forse per oltre di due anni o più. Centinaia di bambini ora stanno assumendo queste iniezioni fatte da genitori che ritenevano che non sarebbero mai stati capaci di fare una iniezione, e loro le stanno facendo perchè è una delle cose a cui i bambini rispondono più velocemente. Il Dr. Neubrander riferisce che l' 85 - 90% dei bambini risponde positivamente alla methylcobalamina (non sempre senza iniziali effetti collaterali); la chimica del folato efficiente è cruciale per il corretto funzionamento del cervello.

 

Come determina l'accumulo tossico e come lo tratta?

Crediamo che la maggior parte dei bambini abbia accumulo tossico perchè hanno un danno nel sistema della glutathione. Molte delle cose di cui ho parlato, i vaccini, la tossicità diminuiscono la glutathione che è il modo che il corpo usa per detossificarsi. Per cui riguardo a testare la tossicità, ho tre test che faccio eseguire. Faccio un RBC elements/minerals, faccio un Hair Elements, e il test dell' Immunosciences Metallothionein e questi mi mostrano il grado di tossicità che il corpo del bambino sta subendo. La maggior parte di questi bambini non espelle per niente mercurio e questa è una reale indicazione che lo stanno trattenendo. La Dr. Amy Holmes, Mark Blaxill e il Dr. James Adams hanno fatto uno studio molto elegante sui capelli dei neonati e la differenza tra i bambini autistici e quelli normali (o che chiamiamo bambini neurotipici) nell'escrezione del mercurio era lampante. I bambini autistici non hanno la capacità di espellere il mercurio, lo trattengono e lo accumulano. Per questo faccio questi tre test e preparo i bambini prima guarendo l'intestino e mettendo il corpo in un buono stato nutrizionale, poi sono pronta all'approccio per la rimozione di questi metalli. Alcuni dicono che rimuovere i metalli sia assolutamente la prima cosa da fare, e pensano anche che bisognerebbe farlo prima di provare a guarire l'intestino.Non sono daccordo con questo. Penso che far iniziare al bambino il processo di chelazione senza aver guarito l'intestino e rimesso a posto i nutrienti possa portare a stressare troppo un corpo malato.
Proviamo poi a ripristinare i corretti livellidi glutathione con i nutrienti che somministriamo, e con la MB12. Abbiamo una forma di agente di detossificazionme dolce, l'allithiamina transdermale, chiamata TTFD. Se ho dei bambini molto piccoli, ho guarito il loro intestino e ho messo in ordine il loro sistema metabolico, ho visto che alcuni di loro riescono a migliorare anche solo con la TTFD. Tutti i miei bambini la usano, anche quelli che stanno usando altri agenti chelanti. Il Dr. Derrick Lonsdale ha fatto uno studio che ha dimostrato che questa è un detossificante. E' un chelatore "weak" -- non si rivolge ai metalli nello stesso modo in cui lo fanno chelatori come il DMSA o il DMPS, ma incominciamo sempre con la TTFD perchè è una crema transdermale e esiste ora in una forma chiamata Authia chje i genitori possono comprare su Internet. Non sembra far espellere i minerali ed è sicura, per cui non sono necessari pretest. I genitori possono usare questa crema transdermale due volte al giornmo per cominciare a ripulirsi da arsenico, cadmio, alluminio e forse anche mercurio non in un ordine particolare. Comunque, non ci affidiamo a questa per la chelazione totale , ma è un punto da cui iniziare.
 

Okay. Lei ha parlato di ripristinare la glutathione e di usare TTFD o Authia. Ha alluso anche al DMSA. Ci può descrivere gli altri differenti tipi di chelatori, i test che devono essere fatti per monitorare durante il processo, e i nutrienti che devono essere aggiunti per supportare la chelazione prima e dopo?

Si, prima della chelazione, a parte il fatto di cui ho già parlato di dover aver guarito l'intestino e ripristinato i nutrienti, abbiamo sempre bisogno di un test base per essere sicuri che gli enzimi del fegato siano a posto prima di incominciare e che i minerali, soprattutto lo zinco, siano ad un buon livello. La chelazione, nel modo in cui noi la usiamo, è estremamente sicura. Non ho mai sentito di alcun brutto problema medico accaduto con il DMSA, oltre che il DMSA favorisce l'aumento di candida. La candida ama i compound dal contenuto sulfureo, e con il DMSA dobbiamo preoccuparci di una crescita di candida. Prima di aver capito che questi non possono assumere lo zucchero, i miei interventi con la chelazione dovevano scontrarsi con massicce infezioni di candida-- cosa che rendeva i bambini molto malati. Dovevamo fermare la chelazione e curare di nuovo l'intestino, trattare con anti fungali, e mantenere il bambino stabile in modo che potesse riaffrontare la chelazione.Il DMSA è approvato dalla FDA per l'avvelenamento da piombo. Una volta che un farmaco è approvato per qualcosa, noi come medici abbiamo il diritto di usarlo per altre condizioni per cui riteniamo sia indicato. Anche se è approvato per rimuovere il piombo, noi lo usiamo per rimuovere il mercurio. Viene anche usato per rimuovere il piombo steso, ed è un eccellente chelatore sia per il piombo che per il mercurio. Questo è il chelatore che la maggior parte dei medici DAN! consiglia, e lo usiamo con molta attenzione.L'unico modo per valutare l'avvelenamento da mercurio di sicuro è fare quello che noi chiamiamo challenge test, test da carico. Diamo al bambino una buona dose di DMSA orale basandoci sul suo peso e raccogliamo un campione delle urine prima e dopo la somministrazione del chelante per fare un raffronto.Questo è l'unico test definitivo.; possiamo fare con gli altri test che facciamo delle deduxzioni, ma quello che ci dirà la verià di sicuro è il challenge test. Per cui possiamo farlo per verificare che il bambino è realmente avvelenato dal mercurio, ma non è sempre essenziale a meno che i genitori non vogliano essere assolutamente certi. Quindi iniziamo un processo di chelazione del bambino e il sistema che usiamo è il DMSA 3 giorni si e 11 no. Per 3 giorni diamo il DMSA in una dose che è relativa al peso del bambino in dosi divise. Alcuni dicono di darlo ogni 4 ore, altri ogni 8. Con i bambini più piccoli, tendo ad usare il programma a dosi pu' piccole e frequenti ogni 4 ore, un weekend si ed uno no. Con i più grandi, spesso i loro intestini stanno meglio e loro possono sopportare dosi più grandi e date ogni 8 ore, 3 giorni si e 11 no per lasciare al corpo il tempo di remineralizzarsi.
C'è un altro forte chelatore, il DMPS. Diversamente dal DMSA, questo non è approvato dalla FDA, ma possiamo usarlo sfuso, senza imballo, in quanto è legale per le farmacie coumpanding per essere inserito in prescrizioni mediche. E' stato approvato da 50 anni in Europa; lì viene usato ed è considerato attualmente miglior chelatore rispetto al DMSA .Non favorisce la candida allo stesso livello del DMSA. Durante la Conferanza AutismOne dello scorso anno, il Dr. Rashid Buttar ha introdotto un metodo che usa il DMPS in una forma transdermale ed ha sviluppato una propria formula che comprende glutathione e DMPS. Ha un protocollo in cui questa formula viene applicata in gocce o crema un giorno si ed uno no. Le gocce sono relative di nuovo al peso del bambino . Questo è un modo per i genitori non invasivo e molto facile per chelare i bambini. Deve essere messa attenzione però alla quantità di assunzione dei minerali sia con il DMSA che con il DMPS. Lo zinco è estremamente importante. I minerali più importanti sono il magnesio e lo zinco per il DMPS e il Dr. Buttar ha lavorato ad un protocollo in cui non si somministra zinco o selenio o minerali per un certo periodo dopo aver dato il DMPS e per un certo periodo prima di darlo. Per questo il protocollo dovrebbe essere osservato e i minerali sono somministrati con particolare attenzione in modo che il bambino non si demineralizzi.
 

E occorre monitorare regolarmente, vero?

Si. Prima di fare qualsiasi di queste coser misuriamo gli enzimi epatici, CBC, ferro, RBC elements, e ciò va ripetuto regolarmente ogni due o tre mesi durante la chelazione. Buttar suggerisce un Hair Elements test tra una volòta e l'altra in cui si fanno i test di sicurezza
 

Per quanto tempo un bambino deve seguire un caricamento dei nutrienti prima della chelazione?

Ogni bambino è diverso. Dipende da quanto è danneggiato; possono volerci settimane o mesi. Il Test degli Acidi Organici è meraviglioso per vedere i livelli, e un pannello delle vitamine-- per vedere cosa deve essere aggiunto. E naturalmente se i bambini seguono una buona dieta o vanno bene nel loro percorso terapeutico, faranno più velocemente. Anche se il Dr Buttar all'inizio diceva che ciò di cui tutti avevamo bisogno era espellere il mercurio, alcuni genitori che hanno fatto l'errore di abbandonare la dieta si sono ritrovati con i bambini che stavano male. Per questo anche lui ora dice " Se siete già a dieta continuatela" . Consiglia anche che tutti i bambini faccioano le iniezioni di MB12 insieme alla chelazione. Siamo fortunati se abbiamo i bambini piccoli si 2 anni e 1/2 - 3 che possono iniziare tutto questo., in quanto abbiamo imparato che i bambini piccoli guariscono più velocemente di quelli grandi che sfortunatamente sono stati avvelenati più a lungo. Ma ciò che crediamo sia l'ottimo è seguire la dieta, monitorare molto attentamente con analisi del sangue che i minerali siano a posto, dare loro gli agenti chelanti che abbiamo scelto e farlo regolarmente finchè guariscono.
 

Dr. McCandless, ci sono diverse categorie di anomalie immunitarie ed autoimmunitarie di cui soffrono questi bambini e cosa le causa?

Ci sono molto spesso processi autoimmunitari nei cervelli dei bambini con autismo -- il Dr. VK Singh ha fatto studi molto estensivi che dimostrano che l'80-85% dei bambini ha processi autoimmunitari nel cervello. Nel pannello virale che eseguo, misuriamo gli anticorpi per la mielina basica e riscontriamo che i livelli virali e i processi autoimmunitari sono un aspetto estremamente importante del fenomeno autistico. Il virus del morbillo che può trovarsi vivo nell'intestino di questi bambini è estremamente difficile da trattare. Ci sono dei bambini che sono così gravemente autoimmuni da aver bisogno di IVIG, o trattamenti di immunoglobuline intravenosi, sebbene questo ci riporta solo il 30% di loro. La cosa principale che noi facciamo è tenere il loro intestino in buone condizioni, bilanciarli metabolicamente, ripulirli dai metalli e ovviamente trattare con farmaci antivirali. Così faccio utilizzarte a tutti i bambini il Lauricidin che è un antivirale naturale e questo aiuta l'intestino. E' un antivirale naturale, un antibatterico, antifungale, non tossico ed efficace. Penso questa sia una cosa molto importante che i genitori possono fare da soli. Possono ordinarlo su Internet -- www.Lauricidin.com. E se il bambino non riesce ad ingoiare queste pillole dal brutto sapore, possono prenderlo dalla Ecological Formulas in capsule nella forma monolaurin. Questo è un buon antivirale e gli antivirali aiutano i processi autoimmunitari. E se il bambino ha grosse infestazioni da virus, come l'herpes virus, allora faccio loro usare gli antivirali Valtrex o Famvir per lungo tempo. Questo è qualcosa da fare solo per una settimana o tre come fate con la candida. Con gli antivirali, generalmenmte dovete trattare per mesi ogni volta per tenerne i livelli bassi.
 

Abbiamo parlato già di questo prima, ma quanta importanza hanno i supplementi? Mi sembra di aver capitro che lei li ritiene vitali. E cosa può accadere se vengono poste restrizioni su cose come minerali o probiotici?

Credo che sarebbe devastante per la nostra popolazione. Credo che i nutrienti SIANO il trattamento e questi sono accessibili ai genitori. Possono trovare ciò di cui i loro bambini hanno bisogno e molte ditte ne producono di tali che riescono a coprire le esigenze di un sacco di bambini. Io preferisco però usare nutrienti singoli quando intervengo la prima volta sul bambino, perchè dandogli un multi vitamine e minerali potremmo non riuscire a capire a cosa il bambino stia reagendo. Do sempre quindi nutrienti singoli al bambino finchè lui non va bene per un bel pò, poi do un prodotto multiplo. Ma molti genitori non riescono a fare questo tipo di test di cui sto parlando, per cui loro somministrano al bambino un multi vit/min. Il Super Nu-Thera® della Kirkman e il Brainchild Vita-mins sono eccellenti. La Dr. Mary Megson ha alcuni eccellenti multivitaminici, lo Spectrum Biogenics. Se i genitori riescono a testarne gli effetti, credo sia meglio dare nutrienti singoli all'inizio, e questo talvolta significa dare fino a 25 nutrienti al giorno per trovare a cosa e come rispondono. Se si prendono uno alla volta, allora i genitori sapranno di cosa il bambino ha bisogno e a cosa risponde. Questi bambini sono così sensibili, sono così unici, che dando un prodotto multiplo a volte il bambiono potrebbe avere una brutta reazione e noi non sapremmo a cosa sta reagendo male. Ma è sempre meglio che niente se non si può affrontare lo sforzo di questo test da parte dei genitori. E quando mi avete chiesto prima qual'è la prima cosa che facciamo - noi eliminiamo le cose cattive dalla dieta, poi diamo un multivitaminico finchè non troviamo un medico che ci prescrive dei test per vedere quali sono le individuali necessità del bambino.
 

Lei ha menzionato tante diverse opzioni di trattamento. Quali sono le più recenti che sono state aggiunte ai vari protocolli? Lei ha menzionato l'Authia e credo ci sia qualcosa chiamato NDF. Quali sono le più recenti opzioni di trattamento?

La più recente opzione che credo sia davvero il numero uno sono le iniezioni di methylcobalamina.E il Dr. Neubrander ha lavorato con centinaia di persone. Quando i bambini arrivano, lui inizia subito con le iniezioni mentre contemporaneamente esegue i test per vedere di quali nutrienti abbiano bisogno, per vedere che effetto fa loro. Lui e tutti noi abbiamo assistito a storie sorprendenti per gli effetti su tantissimi bambini.Per questo direi che una delle cose più recenti ed efficaci che noi abbiamo sono le iniezioni di MB12 e io consiglio fortemente che tutti le considerino realmente e trovino un medico che le prescriva ai loro figli; diverse farmacie la producono.
Penso che l'Authia, che è una forma molto delicata e sicura di detossificazione, sia importanmte. Penso anche che l'applicazione transdermale del DMPS del dr Buttar sia un'altra importante recente opzione e credo che un altro contributo sia il lavoro che il Dr. Jill James sta facendo mostrandoci il potere dei nutrienti per affrontare ed aiutare il ciclo del folato.Sappiamo ora che combinare l'acido folinico con la methylcobalamina e talvolta con la TMG sia una delle cose migliori che possiamo fare per tutti i nostri bambini. Ci sono altre forme di folinico o acido folico che possono aiutare i nostri bambini , forse il 10-15%, ma l'85% di loro risponderà alla combinazione di methylcobalamina e acido folinico.
 

Dr. McCandless, ha accennato a questo prima: il bambino può attraversare periodi di regressione durante i vari trattamenti?

Si, e io credo che la principale causa di regressione siano le infrazioni dietetiche -- in cui i bambini assumono del glutine, latte o zucchero e prendono una infezione da candida. Quasi tutte le regressioni sono causate da infiammazione intestinale, con gravi infezioni da candida o clostridi, o da entrambe. Le tossine della candida li disturbano e causano problemi di assorbimento e questa è probabilmente la cosa principale. Occasionalmente i fenoli in bambini che sono molto sensibili ai coloranti, le tossine nella casa, l'esposizione a pigiami contenenti antimonio - consiglio i genitori di lavare ogni capo di abbigliamento che comprano per i loro bambini prima di metterli a contatto con la pelle, in quanto i bambini non riescono a sopportare le sostanze ignufughe e l'antimonio nei vestiti nuovi. Per questo a volte una regressione può venire da esposizione ad un ambiente tossico o da reazione ad un cibo che gli è stato dato e che causa aumento notevole di candida o clostridi. Per cui queste regressioni realmente ci fanno deragliare -- dobbiamo fermare tutto e trattare le cose quando accadono.
 

Esiste un die off da candida?

Si, la candida produce un' incredibile quantità di tossine e quando trattiamo i bambini c'è un die off. Ma non ho mai avuto un bambino che non l'abbia superato. Alcuni genitori somministrano carbone attivo per aiutare l'assorbimento delle tossine, ma il die off è praticamente inevitabile. In qualche modo è un buon segno sebbene sarebbe intollerabile se durasse. Dimostra che c'è ancora un sacco di candida e che la state uccidendo.
 

Dr. McCandless, quanta speranza lei può offrire a bambini che hanno 6, 9, o 12 anni?

Questa è una domanda molto importante. Non c'è dubbio che più presto interveniamo su questi bambini, più facilmente li guariamo e più velocemente loro rispondono. Ma vorrei dire che c'è tanta speranza per tutti, anche adulti. E io tratto gli adulti esattamente nel modo in cui faccio con i bambini -- non importa che età abbiano. Faccio tutti i test, guarisco l'intestino, correggo le loro deficienze, ripulisco dalle tossine, tratto i virus. E ho visto succedere cose davvero sorprendenti. Non si possono fare in realtà promesse. A volte posso posso fare promesse se ho un bambino molto piccolo dicendo che nella maggior parte dei casi posso averli normalizzati al momento di andare a scuola. Non posso dire lo stesso per i più grandi. Mio nipote ha 11 anni ora. E' ancora compromessa perchè non ho potuto iniziare un sacco di queste cose -- mi ci è voluto molto tempo per scoprire tutte le cose che vanno fatte. Ma lei continua a migliorare e vale assolutamente la pena fare questo sforzo di Ercole per fare tutto quello che possiamo per farla stare il meglio possibile. E sebbene non possiamo sempre promettere che saremo capaci di riaverli indietro completamente, possiamo promettere certamente che li faremo stare molto meglio. E' intuitivo che se un bambino sta male, il suo intestino è infiammato, e non assimila il suo cibo noi dobbiamo aiutarlo con qualunque mezzo.
Per cui, SI, c'è sempre speranza e non dobbiamo smettere mai di provare.
 

Può per piacere riassumere per noi l'ordine che ritiene ottimale nel quale affrontare i problemi fisiologici?

Si. Direi che il punto numero una è la dieta restrittiva. E alcuni dei bambini che non rispondono a questa, nonostante gli sforzi dei genitori di eliminare completamente glutine e caseina, possono aver bisogno di una dieta ancora più restrittiva, la Specific Carbohydrate Diet. Questa è riuscita ad ottenere risultati meravigliosi con bambini che chiamiamo "gut kids" e molti stanno proponendola. Quindi ripeto di nuo+vo che il primo obietti+vo nell'affrontare i problemi fisiologici dei nostri bambini è metterli a dieta ristretta in maniera molto coscienziosa. Se possibile, consiglio l'intera famiglia di seguire la stessa dieta. E' ottima per tutti, e se gli altri bambini mangiano pizza o gelato è davvero crudele farlo davanti al bambino con autismo che npon può averli. Consiglio inoltre i genitori di non fare test e perdere soldi per vedere se si è l'insolita famiglia che può non dover fare la dieta -- è estremamente raro. Vale la pena intraprenderla e dare al bambino un tentativo di dieta restrittiva. Secondo punto, dare vitamine, enzimi e i probiotici di cui hanno bisogno per aiutare il loro intestino a guarire e ottimizzare la nutrizione.E terzo, evitare le tossine, chelare per espellere le tossine che si sono accumulate nel corpo, mantenendo il bambino sano mentre lo facciamo. E poi se è necessario, investigare sulla situazione virale cercando se hanno bisogno anche di trattamenti antivirali.Questo è il mio percorso di cura: dieta restrittiva, guarire l'intestino, dare i nutrienti, bilanciare il metabolismo, detossificazione e, se necessari, trattamenti antivirali.
 

Qual'è secondo lei il più importante messaggio che dovremmo far arrivare nelle case dei genitori di un bambino piccolo che ha appena ricevuto la diagnosi o dei genitori di un bambino più grande che ha appena iniziato il suo viaggio nell'approccio biomedico?

Credo di avere un atteggiamento positivo nel tipo di restrizioni e di sforzi che la dieta richiede -- è estremamente difficile per un genitore cambiare l'intero modo di vedere l'alimentazione --la loro intera vita -- per evitare che questi bambini continuino ad essere avvelenati. Ma voglio ricordarte ai genitori che non è per sempre, è solo per il tempo necessario a farli stare bene, perchè loro sono bambini medicalmente ammalati. Noi dobbiamo nutrirli in modo che il nutrimento possa andare al cervello e al resto del corpo tenendoli in salute. Voglio dire quindi che la cosa principale è essere determinati nel seguire la dieta, fare tutto ciò che è possibile per guarire l'intestino -- è un impegno duro, ma vale la pena. Dopo, le altre cose sono più facili e verranno naturalmente..
 

Note della Dr. McCandless

L'elenco fatto sopra dei test che consiglio, sono quelli che prescrivo durante la visita iniziale. Sei di questi sono nel pannello ION della Metametrix, ed essendo questo un pannello appunto, si risparmia e da massima informazione. Comunque, se un genitore ha un budget limitato e nopn può fare tutti questi test in una volta, sotto suggerisco i test per la maggior parte dei bambini in ordine di priorità e per categoria. Possono esserci casi in cui l' omocisteina, un pannello delle vitamine, e un'analisi degli acidi grassi possano essere importanti all'inizio, ma spesso possono aspettare per essere fatti dopo per completare il vostro programma nutrizionale.

 Generale
 1) Metametrix Organix (urine organic acid analysis)
 2) CBC, Chem Panel, Thyroid Panel (qualsiasi lab)
 3) Doctor's Data Comprehensive Stool Analysis #2
 4) Metametrix Amino Acid Analysis (40 not 20)
 
 Quando già stabilizzato sulla dieta restrittiva
 5) Metametrix 90-Food IgG Hypersensitivities
 
 Quando si contempli la chelazione
 6) Doctor's Data RBC Elements (non sull'intero sangue)
 7) Doctor's Data Hair Elements (not toxics)
 8) Immunosciences Cellular Metallothionein Test
 
 Viral/Immune Testing
 9) Se non potete sopportare lo sforzo dell' Immunosciences Premier Autism Panel completo (che comprende tutto questo e la Metallothionein) fare il Comprehensive Viral Panel #3, Rubeola IgG Antibodies, and Immunglobu-lins IgG, IgM, IgA.

Per maggiori informazioni su questo ed altri argomenti, compresi le teorie sulle cause, le attuali ricerche con referenze multiple, e approcci di trattamenti aggiuntivi vedere Children with Starving Brains, www.starvingbrains.com.

 
Traduzione fromitaly@emergenzautismo.org
 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle