Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Articoli Vari arrow Un giardino...a garden
Stampa E-mail

Un messaggio da un forum americano

Probiotici con antifungali/antibiotici

Ciao a tutti, sto lavorando su di una analogia che possa aiutarmi nelle mie considerazioni ......un giardino.
Per la maggioranza di noi, le nostre "piante buone" ( batteri buoni ), per es. verdure, fiori e frutti sono molto vigorosi e crescono abbastanza fortemente in modo da tenere le erbacce (batteri nocivi) ad un livello controllato, anche se non a farle sparire del tutto. Ma se noi prendiamo antibiotici o altro (erbicidi ad ampio spettro), questi uccidono sia le piante buone che le cattive e noi dobbiamo usare "semi di piante buone" (probiotici), sperando possano "attecchire" oppure sperando solo che le piante buone siano abbastanza forti da prevalere sulle erbacce, provando così ad occupare l'intera superficie a disposizione.
Nel "giardino" dei nostri bambini ci sono un sacco di problemi: prima di tutto le "piante buone" non sono così forti, e sul terreno non c'è più equilibrio, così le erbacce hanno molte opportunità di proliferare. In più il terreno è squarciato (intestino permeabile) e a volte ci sono parassiti o vermi che vi si nutrono e distruggono un sacco di piante, dando alle erbacce possibilità di attecchire.
In questa situazione se ci liberiamo solo di un tipo di erbaccia, per es. prendendo saccaromices boulardii, si eliminerà solo quella pianta, ma rimarranno probabilmente altri semi nel terreno (batteri in altre parti dell'intestino o dello stomaco o in tessuti del corpo) che dopo potrebbero proliferare trovando l'ambiente favorevole. Ciò che si può fare è "concimare" con più probiotici nella speranza che questi attecchiscano. Come si inserisce la candida in tutto questo? Quale penso che sia l'analogia? Penso a qualche cosa di veramente tenace ...come l'edera forse. Questa similitudine non è ancora conclusa e io non sono un medico, ma l' ho trovata utile per riuscire a capire ciò che sto facendo. Vorrei imparare ad essere un buon giardiniere e riuscire a non perdere il controllo del giardino intestinale selvaggio e incolto di mio figlio. Forse dovrei trovare altre similitudini, come ruotare la coltura delle piante o concimarle o ....altri modi per aiutarle, come per esempio l'equivalente di innaffiare il giardino.
Quale potrebbe essere l'equivalente di migliorare il terreno, aggiungere terriccio fertile o spianare il terreno o costruire una serra ?
Vuole qualche giardiniere o qualche medico aiutarci?

 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle