Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Problemi immunitari arrow Sistema immunitario nell'autismo, di Willis Langford
Stampa E-mail
Traduzione da Mastering Autism di Willis Langford

Le persone con autismo hanno un sistema immunitario malfunzionante, che spesso si autoattacca.
L'80% ha disordini mitocondriali (mancanza di produzione d'energia), come da studi della dott Coleman( George Washington University Hospital)
Il 90% ha un qualche grado d'ipotiroidismo (contro le apparentemente "normali" letture di TSH).
L'83% soffre di disfunzionalità nelle fasi I e II dell'attività epatica(causando accumulo di tossine e metalli pesanti).
L'85% soddisfa i criteri di malassorbimento, il che dà origine a multiple deficienze nutrizionali.
Sia i bambini autistici che i bambini  con ADHD soffrono spesso di "iperplasia nodulare linfoide" (infezione da morbillo nell'intestino Wakefield).
A causa di ciò, non assorbono correttamente il cibo e quindi hanno deficit nutrizionali. I più comuni deficit dovuti a questo malassorbimento riguardano: gli ACIDI GRASSI, i minerali ZINCO, SELENIO, MAGNESIO, CALCIO e le vitamine A, B6, C, D, E.
Tutto ciò compromette il sistema immunitario e l'adeguata protezione antiossidante che dovrebbe invece difendere questi bambini dallo stress ossidativi di cui soffrono, ciò causa un danno significativo alle loro cellule di corpo e cervello.

È inoltre interessante osservare che l'acido urico gioca un importante ruolo come antiossidante; esso inibisce le infiammazioni del SNC. Molti bambini AS hanno livelli bassi di urea/ACIDO URICO, (ciò riflette il loro stato ossidativo).
I bambini AS, come indicato, hanno diverse ANORMALITA' METABOLICHE, ma questo è il risultato dei loro problemi del sistema immunitario. I metalli pesanti, come il mercurio, inducono nelle persone geneticamente suscettibili un'attivazione del sistema immunitario e della produzione di anticorpi. Questo disturbo autoimmune dipende dalle cellule T che sono importanti per l'attivazione delle B-cellule e per la produzione di citochina. Studi hanno dimostrato che il mercurio distrugge l'abilità di uccidere la CANDIDA ALBICANS, disabilitando l'attività lytic dei neutrofili. Alcuni studi dimostrano che lo sbilancio dei neutrofili diminuisce l'abilità dell'organismo a combattere i virus.

Vari campioni di laboratorio rivelano che molti bambini AS hanno elevazioni anormali di anticorpi contro patogeni comuni come:
 - il virus EPSTEIN-BARR
- cytomegalovirus
- herpes virus 6 (EBV, CMV, HHV-6)
nel 30% elevati anticorpi antimorbillo(che sta a indicare un 'infezione cronica dal vaccino del morbillo) -- Kawashima H, Mori T, Kashiwagi Y, Takekuma K, Hoshika A, Wakefield A; Department of Paediatrics, Tokyo Medical University.

Da uno studio di Wahefield "su 160 bambini AS sui quali abbiamo effettuato analisi, solo 5 non avevano disturbi gastrointestinali".
John O'Leary, Ph.D., ricercatore di biologia molecolare, ha trovato il virus del morbillo nell'intestino del 96% dei suoi pazienti AS, comparato al 6,6 % dei bambini normali. Questo virus non veniva dal morbillo "naturale", ma dal vaccino antimorbillo.
I monociti infettati dal virus viaggiano nel corpo, ed entrano nel cervello, fermandovisi e rilasciando citochine (messaggeri chimici) tossiche ai tessuti cerebrali. E' comune negli infanti avere febbre e altri segni di infiammazione acuta dopo una vaccinazione multipla. La produzione di interferone è stimolata dopo un'infezione da virus, per proteggere il corpo da una superinfezione da altri organismi. In uno studio, si mostra che il vaccino del morbillo causa una soppressione immunitaria a lungo termine(come altri vaccini).
Questo dà il via a: infezioni,uso di antibiotici, più infezioni, e ancora altri vaccini che spesso precedono l'autismo.
"Nel 10% dei pazienti AS si è vista una completa deficienza di IgE. Circa il 20% ha basse IgA,e l'8% di questi ultimi ha un deficit TOTALE di IgA. Circa il 25% ha deficit di sottoclassi di IgG (IgG positive al glutine si sono viste nel 100% delle persone IgA-deficienticon biopsia positiva al morbo celiaco ma che erano risultate negative al test degli anticorpi). Circa il 25% aveva un deficit di varie sottoclassi di linfociti (CD3, CD4;CD8 killer T-cells) .Quasi il 35 % aveva un defit nelle cellule natural killer. In genere, le citochine IL-2 e alfainterferone sono alte, mentre IL-1 è normale" -- Dr. Sudhir Gupta.

Da uno studio di Singh:
"credo fermamente che un'alta percentuale dei casi di autismo sia causata da un'anormale reazione immunitaria, comunemente nota come AUTOIMMUNITA'.
Il processo autoiimunitario nell'autismo risulta da una complessa interazione tra il sistema immunitario e il sistema nervoso."
"Gli anticorpi al virus del morbillo(MV) e al virus HHV-6 sono elevati, segno di un'infezione presente, passata o di una reazione al vaccino MMR. I virus HHV-6 e MV sono eziologiacamente legati all'autismo perché sono relativi ad anticorpi del cervello e disturbi della demielinizzazione.
Recentemente ho condotto uno studio su virus MV e HHV-6 nell'autismo,che mostrava 2 cose in particolare.
La prima che i livelli di anticorpi a questi virus erano molto più alti nei bambini AS comparati a i livelli dei bambini normali. La seconda che questi livelli alti di anticorpi erano associati con un titolo di autoanticorpi del cervello. Questa connessione era maggiormente associata al virus del morbillo (il 90% dei bambini AS con livelli alti d'anticorpi antimorbillo avevano anche alti anticorpiMBP)Ciò induce pensare che una risposta autoimmunitaria al virus indotto del morbillo sia un fattore causale dell'autismo, dove l'HHV-6, via una co-infezione,può contribuire alla patofisiologia del disturbo. C'è un potenziale enorme per ristabilire le funzioni cerebrali negli artistici(bambini e adulti) attraverso l'immunologia.
L'OBIETTIVO DELLA TERAPIA DOVREBBE ESSERE DI NORMALIZZARE O RICOSTITUIRELA RISPOSTA IMMUNITARIA INVECE DI INDURRE IMMUNOSOPPRESSIONE O STIMOLAZIONE" (Excerpts from Autism, Autoimmunity, and Immunotherapy: a Commentary by Vijendra K. Singh, Ph.D. Department of Biology & Biotechnology Center, Utah State University, Logan Scientific Board Member, Autism Autoimmunity Project.)

Il dott.Warren fa notare il ruolo delle IgA(contro le infezioni). Spesso questi bambini hanno bassi livelli di IgA e sono quindi poco protetti contro le infezioni.

La dott.Megson dice inoltre "se questi bambini hanno un deficit di vit.A avranno anche problemi con la produzione di IgA. Molti di questi bambini, non essendo efficacemente protetti dalle infezioni, hanno ricorrenti infezioni gastro-intestinali e/o infezioni respiratorie e otiti".
E' NECESSARIO UN ADEGUATO LIVELLO DI VIT.A PER LA PRODUZIONE DELLE IGA SECRETORIE, e per avere funzionanti membrane ciliate, incluso quelle che secernono IgA. Per rimpiazzare queste cellule, è necessaria la vit. A. Per creare IgA secretorie,occorre la salute di queste cellule e questi bambini necessitano di vit.A per ricostruire i recettori retinoidi associati alle G-proteine in tutto il corpo ".

Un test su 38 bambini ASD ha rilevato:
- esofagite da riflusso di grado I e II in 25 (69%) bambini
- gastrite cronica in 15 (42%)
- duodenite cronica in 24 (67%)
- n 21 (58%) fu riscontrata una bassa attività degli enzimi digestivi dei carboidrati nell'intestino,sebbene non fossero state trovate alterazioni nelle funzioni del pancreas
- il 75% aveva un aumento della secrezione del fluidi pancreatico biliare dopo la somministrazione di secretina (indicante ipersensibilità del pancreas).
Da -- Gastrointestinal abnormalities in children with autistic disorder. J Pediatr 1999 Nov;135(5):559-63.

I bambini AS hanno molte anomalie nell'immunità cellulo-mediata, inclusa un'anormale attivazione delle T-cellule, diminuzione del relative numero di linfociti helpers-induttori, e un rapporto più basso tra helpers e soppressori. QUESTE ULTIME 2 MISURE ERANO INVERSAMENTE PROPORZIONALI ALLA SEVERITà DEI SINTOMI AUTISTICI. (Warren et al, 1995), (Denney et al, 1996).
Quando la funzione immunitaria delle cellule diminuisce, gli anticorpi aumentano notevolmente. Viceversa, quando questa funzione è ripristinata, gli anticorpi diminuiscono. Il tipo di risposta anticorpale cambierà in quantità e qualità. Ciò significa che anticorpi alti verso un antigene indicano un presente carico gravoso di quest'agente infettivo (bassi linfociti e monoliti alti possono essere similarmente indicatori d'infezioni/infiammazioni croniche). In bambini con questi tipi anomali di anticorpi, un supplemento di selenio alla dose di 10 mcg/kg per 6 mesi aumenta significativamente i livelli di IgG-2 e IgG-4 e riduce il numero di infezioni. Valori bassi di questi 2 anticorpi sono associati con crisi epilettiche intrattabili. Sia il SELENIO che la VITAMINA E possono vincere crisi epilettiche farmaco-resistenti.
Livelli elevati di serotonina sono trovati nel 30-50% dei bambini AS e possono rappresentare un marker per l'autismo familiare.
Infine questi bambini sono ipersensibili a molte cose:rumori,luci,tatto,colori. Questa sensibilità è relativa a una deficienza di vit.B6, zinco e magnesio.
Il MAGNESIO protegge le cellule da alluminio, mercurio, piombo, cadmio, berillio e nichel. Ci sono evidenze che bassi livelli di magnesio contribuiscono al deposito dei metalli pesanti nel cervello, fenomeno che precede l'apparire di: parkinsons, sclerosi multipla e alzheimer. E' probabile che livelli bassi totali di magnesio nel corpo contribuiscano alla tossicità dei metalli pesanti nei bambini e partecipi all'eziologia dei disturbi dell'apprendimento.
TUTTI I SOPRAENUMERATI FATTI MEDICI MOSTRANO CHE OGNI SINTOMO DI QUESTI CARI BAMBINI E' TRATTABILE.
LORO GENERALMENTE NON SONO DANNEGGIATI NEL CERVELLO.
Quello che invece sembra succedere è una DIMINUZIONE ANORMALE (IMMUNO-MEDIATA) DEL FLUSSO SANGUIGNO NELL'AREA DEL LOBO TEMPORALE DEL CERVELLO, E DI CONSEGUENZA UN 'INTERFERENZA CON LE FUNZIONI DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE. CI SONO INOLTRE MOLTE DEFICIENZE COME VIT B6, ZINCO E MAGNESIO.


Tutti i sintomi sofferti da questi bambini sono davvero sintomi di "autismo" o forse invece di malnutrizione, intossicazione e alterazioni del sistema immunitario indotti da un tratto gastrointestinale cronicamente infiammato e squilibrato? Gli interventi nutrizionali possono migliorare questi "sintomi dell'autismo"?


 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle