Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Media e Politica arrow Articolo su Pediatrics 2006
Stampa E-mail

Desideriamo sottoporre alla vostra attenzione questo articolo pubblicato su Pediatric, il giornale ufficiale dell'Accademia dei Pediatri Americana.
L'autore dell'articolo, il Dr Kenneth P. Stoller, MD, è Presidente della International Hyperbaric Medical Association, membro direttivo dell' Accademia Americana dei Pediatri, specializzato in Pediatria e in Medicina Iperbarica e membro della New Mexico Medical Society.

PEDIATRICS
OFFICIAL JOURNAL OF AMERICAN ACADEMY OF PEDIATRICS

Il voler nascondere l'epidemia iatrogena di autismo
di Kenneth P Stoller
5 Maggio 2006

http://pediatrics.aappublications.org/cgi/eletters/117/4/1028

UW- Il ricercatore di Madison, Paul Shattuck ha affermato che i numeri sulla diffusione dell'autismo che vengono usati dai Servizi Sociali sono "errati e non provano ciò che affermano" (che c'è una epidemia di autismo). Paul Shattuck sembrerebbe dire che tutti i bambini autistici che vengono rapportati ci siano sempre stati, ma venivano solo chiamati in un modo diverso.

Come pediatra, che lavora sul campo da più di 20 anni, trovo molto offensivo e allarmante sentire qualcuno che dice che questi bambini ci sono sempre stati. Come scienziato, trovo l'attuale approccio all'epidemia di autismo - l'approccio "I vestiti nuovi dell'Imperatore" - essere fortemente preoccupante. Per anni la sezione Vaccini del CDC e altri hanno affermato che le ragioni per il drammatico aumento dei casi di autismo erano "migliori diagnosi" e "maggiore consapevolezza". Hanno incoraggiato quelli come Paul Shattuck a produrre dubbi ed incertezze. Nonostante ciò, con l'8% di autistici americani sotto i 18 anni, vedremo nei prossimi anni un impressionante impatto sui Servizi Sociali in quanto questi bambini diventeranno adulti a carico dello Stato. Non ci sono studi che abbiano trovato gli individui autistici non diagnosticati in precedenza o mal diagnosticati tra gli adulti americani. Semplicemente non ci sono.
Dobbiamo trovare la reale ragione di questo allarmante incremento dell'incidenza di autismo. Non più segreti o girare intorno alla verità. Non si tratta di una falsa epidemia, non di una epidemia infettiva, non di una epidemia genetica (in quanto non esistono epidemie genetiche). C'è un legame tra questa epidemia ed una sorta di esposizione. E' stato collegato l'incremento dell'autismo all'incremento della esposizione al mercurio attraverso il pesce e le fonti industriali, le amalgame e in aggiunta l'aumento dell'esposizione dei genitori all' ethylmercurithiosalicato. Esistono studi non controllati, randomizzati riguardanti la sicurezza delle amalgame e dell' ethylmercurithiosalicato.
Un recente studio, condotto su piccoli di Macachi esposti ad ethylmercurio iniettato o esposti a methylmercurio ingerito, ha dimostrato che l'ethylmercurio veniva trattenuto due volte di più del mercurio inorganico nei loro cervelli in paragone dei primati esposti a methylmercurio. (Burbacher T, et al. Comparison of blood and brain mercury levels in infant monkeys exposed to methylmercury or vaccines containing thimerosal. Environmental Health Perspectives, 2005 Aug:113(8):1015-21.). Questi primati sono stati esposti a livelli di mercurio uguali a quelli che hanno ricevuto i bambini negli Stati Uniti attraverso i normali vaccini negli anni 1991- 2003.
La sintesi della cisteina e della glutathione sono cruciali per la detossificazione dal mercurio, ed è ridotta nei bambini autistici, forse a causa del polimorfismo epigenetico. (Deth, R.C.: Truth revealed: New scientific discoveries regarding mercury in medicine and autism. Congressional Testimony before the U.S. House of Representatives. Subcommittee on human rights and wellness, Sept. 8. 2004, Waly M et al: Activation of methionine synthase by insulin-like growth factor1 and dopamine: a target for neurodevelopmental toxins and thimerosal.
Quindi, i bambini autistici hanno il 20% di livelli più bassi di cisteina e il 54% di livelli più bassi di glutatione, che di contro colpisce la loro capacità di detossificarsi e di espellere i metalli come il mercurio. (James, S.J. et al.: Metabolic biomarkers of increased oxidative stress and impaired methylation capacity in children with autism. Am. J. Clin. Nutr. 80, 1611-1617 2004). Questo porta ad una più alta concentrazione di mercurio libero nel sangue, che poi viene trasferito nei tessuti ed aumenta la vita media del mercurio nel corpo, a paragone con bambini con livelli normali di cisteina e glutathione. Come è stato dimostrato da Bradstreet et al (Bradstreet, J et al.: A case control study of mercury burden in children with autistic spectrum disorders. J. Am. Phys. Surg. 8, 76-79 2003) in uno studio cui hanno partecipato 221 bambini autistici, i bambini autistici vaccinati mostrano una elevazione sei volte maggiore del mercurio urinario rispetto al gruppo di controllo normale dopo una appropriata mobilizazione con l'agente chelante DMSA.
La detossificazione ritardata del mercurio danneggia gravemente le reazioni di methylazione (richieste per la corretta espressione del DNA, RNA e dei neurotrasmettitori), che a loro volta influiscono sui fattori di crescita dello sviluppo del cervello e sulle abilità attentive. La methylazione fosfolipidica, che è cruciale per l'attenzione, è danneggiata negli autistici e nei disordini da iperattivitè e deficit di attenzione. I livelli di ethylmercurio, visti dopo dieci giorni dalla vaccinazione (Pichichero et al: Mercury concentrations and metabolism in infants receiving vaccines containing thiomersal: a descriptive study. Lancet 360, 1737-1741 2002) con dosi di ethylmercurithiosalicato più basso di quello ricevuto dai bambini durante gli anni 90, hanno prodotto una inibizione della metilazione maggiore del 50%.
Studi in vitro hanno mostrato che l' ethylmercurithiosalicato era più di 100 volte più potente del mercurio inorganico nell'inibire le reazioni della metilazione così importanti. Il mercurio inorganico è stato trovato essere 10 volte più potente del piombo nell'inibire i microtubuli neuronali.
(Stoiber, T et al.: Disturbed microtubule function and induction of micronuclei by chelate complexes of mercury(II). Mutat. Res. 563, 97-106 2004; Thier, R et al.: Interaction of metal salts with cytoskeletal motor protein systems. Toxicol. Lett. 140141, 75-81 2003). Il mercurio inorganico porta anche all'inibizione della crescita e alla denudazione dei coni neuronali. (Leong, C.C. et al: Retrograde degeneration of neurite membrane structural integrity of nerve growth cones following in vitro exposure to mercury. Neuroreport 12, 733-737).
E' stato anche dimostrato che la concentrazione di ethylmercurithiosalicato, che può verificarsi dopo la vaccinazione, induce un danno alla membrana e al DNA dei neuroni umani e ne avvia la morte. (Baskin, D.S. et al: Thimerosal induces DNA breaks, caspase3 activation, membrane damage, and cell death in cultured human neurons and fibroblasts. Toxicol. Sci. 74,
E' stato stimato che circa il 15% della popolazione può mostrare una suscettibilità aumentata all'esposizione al mercurio. Livelli di ethylmercurio trovati 8 giorni dopo le vaccinazioni conducono alla inibizione del 50% di methionine synthase (MS). I neuroni, a causa di questo, diventano incapaci di sintetizzare la cisteina, l'aminocido limitativo per la sintesi della glutathione. Così, i neuroni sono più sensibili alla tossicità al mercurio dal momento che la glutathione è il maggiore agente intracellulare nella detossificazione dal mercurio e da altri metalli pesanti. E' noto che l'ethylmercurithiosalicate e il mercurio inorganico esauriscono i livelli di glutathione intracellulare, cosa che conseguentemente conduce a stress ossidativo, citotossicità e morte neuronale.
Studi in vitro fanno capire che la neurotossicità dell' ethylmercurithiosalicato viene aumentata dalla neomicina e dall'allumino idrossido (ingredienti dei vaccini) e dal testosterone, mentre gli estrogeni diminuiscono gli effetti tossici. Si è dimostrato che gli estrogeni diminuiscono la tossicità del mercurio inorganico, cosa che può spiegare il rapporto di 4 a 1 tra maschi e femmine nell'autismo. Anche il piombo può giocare un ruolo sinergistico patogeno nei disordini dello sviluppo e nell'autismo. In vitro la combinazione di piombo e mercurio ha come risultato un aumento della tossicità.
L'Ethylmercurithiosalicato è stato testato solo una volta, dalla Eli Lilly su 22 pazienti adulti che soffrivano di meningite. Non ci sono state possibilità di follow - up per osservarne gli effetti a lungo termine in quanto tutti i pazienti di questo "studio" morirono. Anche se il follow-up fosse stato possibile, il danno a cervelli in via di sviluppo di bambini molto piccoli sarebbe rimasto sconosciuto. L' Eli Lilly disse che era sicuro e la comunità medica lo accettò. Dopo la creazione della FDA, il suo uso è semplicemente continuato. Il governo non ha mai testato il mercurio nei vaccini per la sua tossicità. Questo è almeno un irragionevole errore, ma peggio è un esempio che sia stato creato un consenso da bugiardi, ladri, truffatori, assassini e da quella sottospecie di scienziati pubblici che sono stati usati.
Per cui noi abbiamo un problema reale: l'autismo colpisce 1 bambino ogni 166 nati o anche più. Dove sono i fondi pubblici? Dov'è l'indignazione pubblica? Dov'è la risposta dell'ambiente universitario? Non ci sono!! Ma nel caso dell'influenza aviaria, con nessuna evidenza che il virus H5N1 fosse realmente un problema di salute per gli uomini che non abbiano un contatto intimo con gli uccelli in combinazione con un sistema immunitario compromesso, bilioni di dollari sono stati stanziati per vestire questo "Imperatore".

Stiamo vivendo in un tempo in cui un incredibile enfasi e bugie e esagerazioni sono la norma. L'autismo è un problema reale, non un problema potenziale. Abbiamo tollerato la pseudo scienza che ha coperto la vera causa di questa epidemia ad un costo considerevole per la scienza, la gente e il nostro modo di vivere in questo paese.
Non è facile reagire? Allora chiedetevi perchè non abbiamo pediatri che si stiano impegnando per chiedere la fine dell'uso dell' ethylmercurithiosalicato una volta per tutte, e per pretendere cure per questi bambini prima che sia troppo tardi.

CONFLITTO DI INTERESSI:
nessuno lo ha affermato
 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle