Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Studi e articoli scientifici arrow Guida per avere un altro bambino sano
Stampa E-mail

 

Una raccolta di documenti tradotti da EmergenzAutismo per una guida ad una sana gravidanza, un parto più sicuro e per le prime cure neonatali per mamme che hanno già un bambino con autismo e desiderano un altro figlio.


GUIDA ALLA NASCITA DI UN BAMBINO PIU' SANO

di  Laura, mamma di Elliot

 Informazioni tratte  da uno stampato fornito nel corso della Conferenza DAN! del 2004 a San Diego, con  le note e i commenti personali di un genitore; non  un medico quindi, ma una madre che vuole condividere con gli altri quanto appreso:

Il Dr. Feedenfield ha iniziato il suo discorso con terrificanti notizie riguardo al nostro ambiente ed alla nostre abitudini; ecco alcuni esempi:

Siamo in un mondo impazzito:
- mai nella storia dell'evoluzione lo sviluppo di un feto di qualsiasi specie è stato esposto a così tante sostanze chimiche.
- l' US EPA stima che siano attualmente utilizzate in modo diffuso più di 87000 sostanze chimiche .
- più di 60000 sono i pesticidi normalmente utilizzati e nessuno di essi è stato adeguatamente controllato.
- le nostre diete sono carenti di minerali e vitamine. Secondo l' FDA molti americani non hanno neppure l'RDA (Recommended Dietary Allowance) per le sostanze nutritive fondamentali.
- gli americani consumano in media 70 Kg di zucchero a persona ogni anno (negli anni '80 consumavano 2,5 Kg per persona).
- ci sono piu' di 3000 sostanze chimiche nei nostri alimenti. Più di 10.000 sono utilizzate come additivi alimentari. Soltanto di alcune sostanze chimiche, singolarmente, sono stati valutati i possibili effetti tossici e nessuna è stata testata in combinazione con altre.

MERCURIO

- Il mercurio è considerato l'elemento non radiattivo più tossico del pianeta.
- Una volta entrato nel corpo, permane nella circolazione ematica per 3-6 settimane.Come abbandona il flusso sanguigno è in grado di penetrare in ogni tessuto, in ogni cellula ed in ogni organello endocellulare di tutto il corpo.
- Gli USA da soli rilasciano nell'ambiente 200 tonnellate di mercurio all'anno.
- La maggior parte dei pesci ha 0,2-0,3 mcg di mercurio per grammo. Squali, pescispada e tilefish hanno 0,1 mcg di mercurio (un comune pesce da 170 gr contiene 42,5 mcg di mercurio).
- Il pesce non è neppure la principale fonte di mercurio: per l'85% il mercurio proviene dalle amalgame.
- Una tipica amalgama con una superficie di 0,4 cm rilascia circa 17 mcg di mercurio al giorno, principalmente attraverso la masticazione. Da 8 amalgame verranno rilasciati 136 mcg di mercurio al giorno, sottoforma di vapori. Di questi 136 mcg, 17 mcg verranno assorbiti ogni giorno per 70 anni.
- 17 mcg di mercurio verranno anche quotidianamente assorbiti da una donna incinta nel corso dei 270 giorni della sua gravidanza.
- Se siamo giustamente preoccupati dei 237 mcg di mercurio iniettati nei nostri bambini attraverso i vaccini nei loro primi due anni di vita, non dovremmo preoccuparci seriamente anche dei 4590 mcg *di mercurio con cui vengono a contatto una madre ed il suo feto nei nove delicatissimi mesi della gestazione?
- 60.000 bambini nascono con alterazioni dello sviluppo neurologico dovute a esposizione perinatale di mercurio.
- Il mercurio viene accumulato dalla placenta durante la gravidanza ed è stato ritrovato a concentazioni 8 volte superiori nel feto.
- Il mercurio viene escreto nel latte materno ed il latte materno ,a sua volta, puo' facilitarne l'assorbimento da parte del neonato
(QUESTO NON VUOL DIRE CHE NON SI DEBBA ALLATTARE , IL LATTE MATERNO E' COMUNQUE IL MIGLIOR ALIMENTO PER IL NEONATO) 

Prevenire l'esposizione al mercurio:

- Eliminate o migliorate i vaccini
- La prevenzione migliore per i nostri bambini sarebbe quella di evitare sempre e comunque l'esposizione delle donne a sostanze contenenti mercurio.
- Se avete amalgame dentali, non bonificarle durante la gravidanza.

IN CASA

- Dormite bene e per un buon numero di ore
- Imparate una tecnica di rilassamento
- Eseguite dell'esercizio fisico che vi piaccia, 2-3 volte a settimana
- Mangiate con tranquillità
- Mangiate frutta, verdura ed altri alimenti essenziali, coltivati biologicamente.
- Riducete al minimo l'introduzione di zucchero, aspartame, grano non integrale, cibi preconfezionati, olio idrogenato e margarina
- Riducete i derivati del latte
- Mangiate meno cibi di origine animale, specialmente carni rosse, e se le consumate, scegliete quelle biologiche.
- Non fumate e non utilizzate farmaci non indispensabili
- Bevete una adeguata quantità di acqua pura
- Evitate sostanze nocive nella dieta e nell'ambiente
- Detossificate periodicamente il vostro corpo
- Non accettate amalgame all'argento per i vpstri denti
- Se avete in programma di rimuovere le amalgame, dovetefarlo prima del concepimento (non ci sono studi a riguardo, ma sarei prudente e lascerei passare 3 mesi dalla rimozione delle amalgame per fare poi una terapia chelante).

DETOSSIFICAZIONE DAL MERCURIO

- il carico corporeo di mercurio può essere ridotto in qualsiasi momento, ma la chelazione più potente dovrebbe essere fatta dopo la rimozione delle amalgame
- iniziate potenziando l'alimentazione (Omega 3 , antiossidanti)
- assumete sostanze alcalinizzanti (il pH dovrebbe essere tra 6,5 e 7,5; modificate la dieta per raggiungere il valore adeguato)
- potrebbero essere raccomandati alcuni trattamenti per malattie o sintomi specifici.
- Vit C ( riduce la quantità di mercurio in forma ionica)
- proteggete il fegato dalle sostanze tossiche con latte di cardo e ALA
- aiutate i processi di solfatazione con alimenti come aglio, uova, cipolle e supplementi (inodori) all'aglio
- fornite un aiuto per riparare i danni alle strutture nervose con GLA e ALA
- il St John Wort può aiutare a prevenire la depressione
- il Cilantro può facilitare l'eliminazione del mercurio dal cervello
- aiutate il metabolismo cellulare con il Coenzima Q10
- utilizzate antiossidanti appropriati
- evitate il pesce
- assumete EFA/DHA da supplementi privi di mercurio

Una volta rimosse le amalgame dentali potete procedere alla chelazione con DMSA, DMPS o Penicillamina
- la chelazione dovrebbe continuare fino ad ottenere esami urinari (dopo test di carico) con bassi valori di metalli tossici e scomparsa dei sintomi
- potrebbe essere necessario ripetere il test 3-6 mesi dopo il completamento della terapia, per valutare i livelli dei metalli pesanti dopo la loro ridistribuzione (il test di provocazione con il DMPS è il migliore per valutare i livelli di mercurio nel corpo)

 Attenzione:

- amate il vostro corpo, deve durare una vita intera
- amate i vostri figli, sono le nostre generazioni future
- amate la terra e curatela come se fosse un figlio tuo

 
*********************
 

 NUTRIZIONE CONSIGLIATA DURANTE LA GRAVIDANZA
di Vicki Kobliner, MS, RD

- una dieta equilibrata durante la gravidanza dovrebbe essere ricca di sostanze nutrienti
- scegliete alimenti con un alto contenuto nutrizionale
- riducete o evitate cibi non nutrienti come zuccheri raffinati e cibi preconfezionati
- una dieta equilibrata potrebbe richiedere l'integrazione con vitamine e minerali, specialmente ferro, calcio, folati e per alcune donne Vit D
- mangiate il più possibile alimenti biologici

CALORIE - PROTEINE - IDRATAZIONE

- la dieta deve essere aumentata di 300 calorie al giorno
- una dieta a basso contenuto di carboidrati provoca l'utilizzo dei grassi a scopo energetico: si producono chetoni con conseguente alterazione dell'equilibrio Acido/Base.Una chetoacidosi cronica può danneggiare lo sviluppo cerebrale.
- proteine: 0.8g/kg + 30g
- liquidi: 8 tazze al giorno
- il miele è una valida fonte di calorie
- NON ADOTTATE IN GRAVIDANZA UNA DIETA A BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI

SUPPLEMENTI

Folati
- la dose deve essere raddoppiata: RDA è 400 mcg, il fabbisogno in gravidanza è di 800 mcg
- proteggono l'area del cervello fetale deputata alla memoria ed al pensiero
- sono essenziali per la sintesi di purine e pirimidine, DNA/RNA
- i contraccettivi orali riducono l'assorbimento intestinale dei folati
- i folati non sono presenti nel grano GF(come invece nel grano non GF) quindi assicuratevi un adeguato apporto se la dieta è GF
- fonti alimentari: lenticchie, asparagi, spinaci, arance

B12
Dosaggio: RDA (Recommended Dietary Allowance) 26 mcg, 150 mcg raccomandati in gravidanza
- Indispensabile per la sintesi di DNA/RNA, RBC production, la produzione di globuli rossi, è indispensabile per il sistema nervoso centrale.
- La sua carenza provoca alterazioni neurologiche
- E' presente in molti alimenti di origine animale ed è anche prodotta dalla flora batterica intestinale
- un utilizzo prolungato di antibiotici riduce la flora batterica intestinale con conseguente riduzione nella sintesi di B12
- Fonti alimentari: proteine di origine animale

B6
Dose: RDA 2,2 mcg, 75 mcg è la dose ottimale in gravidanza
- è indispensabile per la sintesi di anticorpi, globuli rossi, digestione di proteine, sistema nervoso
- la carenza provoca: irritabilità, atassia, tremore, alterazione della deambulazione e convulsioni
- fonti alimentari: fagioli, semi, legumi, proteine animali.

Vitamine A, C, E
- dose della Vit A: è teratogena - può provocare malformazioni congenite. Dose massima, da non superare: 5000-8000 IU al giorno.
- dose della Vit C: RDA 70 mcg, 500-1000 mcg 
- dose della Vit.E: RDA 10mg, 400IU 
- contribuiscono a mantenere la struttura e la funzione cellulare
- hanno azione antiossidante

Tiamina, Riboflavina, Niacina

- dose: Tiamina 1.5mg, 50mg sono raccomandati in gravidanza
- dose: Riboflavina 1.6 mg, 50mg sono raccommandati
- dose: Niacina 17mcg, 75-100mg sono raccommandati
- sono indispensabili per la produzione di energia
- il fabbisogno dipende dall'apporto di calorie/energia e aumenta con l'aumento delle calorie

MINERALI
Ferro

- dose: 27 mg al giorno
- il fabbisogno aumenta del 50% in gravidanza
- è fondamentale per le abilità cognitive e per la produzione dei globuli rossi
- bassi livelli di ferro nell'infanzia possono ridurre le capacità cognitive negli adolescenti, anche se trattate precocemente
- non è presente nel grano GF, occorre quindi garantire un adeguato apporto se la dieta è GF
- fonti alimentari: fegato, carne, frutti di mare, spinaci, fagioli, riso 
- assumetelo insieme alla vitamina C per migliorare l'assorbimento.

Zinco

- dose: 15 mg
- mantiene l'equilibrio acido-base, sostiene il sistema immunitario
- è essenziale in molte reazioni enzimatiche
- promuove la sintesi del DNA
- una riserva adeguata può avere una funzione protettiva contro sostanze tossiche (thalidomide)
- IMPORTANTE: l'eccesso di zinco può rimuovere il rame e la carenza di rame è dannosa per il feto.
- fonti alimentari: proteine animali, noci, semi, fagioli

Calcio

- dose: 1000mg al giorno
- il 75% delle donne ha carenza di calcio già prima della gravidanza
- riduce la preeclampsia
- le diete prive di caseina sono povere di calcio: bisogna assicurare un apporto adeguato.
- fonti alimentari: succhi arricchiti di calcio, tofu, semi di sesamo,
mandorle, broccoli.

EFA - DHA

- dose: 500 mg al giorno DHA
- fonti alimentari: Tilapia, uova ricche di DHA
- da assumere con un antiossidante (Vit E) per prevenire il danno da radicali liberi
- usate prodotti non contaminalti da metalli pesanti/PCBs
- usate supplementi ricchi di DHA e non EPA

Probiotici

- dose: 3-5 miliardi di batteri vivi
- Klaire TherBiotic, Culturelle( vi sono studi che dimostrano come il Culturelle riduce le allergie alimentari infantili)
- la flora batterica benefica migliora le funzioni digestive e riduce la colonizzazione da parte della flora patogena
- l'aumento dei livelli di progesterone nella gravidanza facilita lo sviluppo di micosi e i probiotici hanno invece un effetto protettivo
- la colonizzazione materna con flora benefica (Lactobacillus GG) riduce le allergie e le dermatiti infantili
- l'Acidophilus che si sviluppa nell'intestino e nel canale del parto e nella vagina favorisce l'infezione anche nel neonato
- ceppi importanti di bacilli: L. Acidophilus, L. Bugaricus, B Bifidus
- Nota: la ricerca disponibile sui soggetti in gravidanza è limitata per ragioni di sicurezza, ma la ricerca nella popolazione immunodepressa dimostra effetti benefici.

ALIMENTI DA EVITARE

- Alcool
- Caffeina
- Carne cruda, cibi non pastorizzati, germogli
- Pesce (Mercurio)
- Fluoruro ( una marca spray con xilitolo)
- Dolcificanti artificiali (aspartame, ecc.), utilizza stevia,  xilitolo o miele
- Cibi a cui i familiari più stretti sono allergici, specialmente i fratelli con Autismo
- Dieta con basso contenuto di carboidrati
- Cibi con coloranti
 

ALIMENTI DA INCLUDERE

- Tutti i cibi freschi
- Vitamine nella fase prenatale
- Vitamine del gruppo B
- Calcio
- Zinco
- Ferro
- Probiotici prima del concepimento ed in gravidanza
- EFA/DHA

 
*********************


CRESCERE UN BAMBINO SANO: IL PARTO E LE CURE NEONATALI
della Dr. Nancy H. O'Hara, MD

 

IL PARTO
- non ci sono evidenze con gruppi di controllo di farmaci implicati nella genesi dell'ASD
- è sempre meglio utilizzare il meno possibile farmaci ed interventi
- Iniziare l'allattamento il più precocemente possibile (introduzione di maggiori quantità di EFA, colostro, sostanze con azione immunitaria)

TERAPIA CRANIOSACRALE
- può influenzare lo sviluppo neurologico
- può influenzare l'incidenza di disturbi gastrointestinali
- può influenzare l'incidenza di otiti e sinusuti
- è necessario servirsi di personale qualificato (osteopata, terapista craniosacrale, chiropratico)

ALLATTAMENTO AL SENO
- continuate l'eliminazione di sostanze tossiche e allergeniche come prima del parto
- eseguite esercizi appropriati, riposo e meditazione
- non fumate
- riducete al minimo l'esposizione a pesticidi e sostanze chimiche
- non rimuovete o posizionate nuove amalgame
- evitate il pesce
- mangiate alimenti biologici, carne specialmente

RIDUCETE O ABOLITE:
ogni allergene conosciuto
grano e derivati del latte
zucchero e aspartame
cibi preconfezionati
olii idrogenati

 

SE NON E' POSSIBILE L'ALLATTAMENTO AL SENO:
- considerate preparati che non contengano caseina
- formulazioni a base di latte, ma parzialmente digerito
- è meglio non cambiare con formulazioni SOS

COME NUTRIRE IL BAMBINO:
- è preferibile iniziare dopo i 6 mesi di età
- Super Baby Foods Cookbook
- è meglio introdurre come primi alimenti: riso, avocado
- evitare ogni alimento allergenico per i fratelli o per i genitori

SE L'ALLATTAMENTO AL SENO VIENE INTERROTTO, UTILIZZARE COME SUPPLEMENTI (DOPO 3 MESI):

- Probiotici (Primadophilus, Saccharomyces boulardii)
- Acidi grassi essenziali (olio di lino: da 1/8 di cucchiaino a 1 cucchiaino)
- aglio (Kyolic capsule o fresco a spicchi, non cucinato)
- alcalinizzare (bicarbonato di sodio, bagni con magnesio solfato, carbone vegetale, Alka Seltzer Gold)

VACCINI

- non somministrare vaccini ai bambini ammalati ( febbre, raffreddore, terapia con antibiotici in corso)
- separate le somministrazioni dei vaccini nel tempo
- utilizzate vaccini privi di Timerosal (è ancora presente nei vaccini antiinfluenzali e nelle immunoglobuline)
- separate le vaccinazioni di parotite, morbillo e rosolia
- prendete in considerazione di controllare i titoli anticorpali (con un prelievo di sangue) prima di eseguire le vaccinazioni di richiamo.
- mantenete i bambini a dieta ricca di nutrienti
- limitate l'esposizione a sostanze tossiche ambientali

PRIMA DI UNA VACCINAZIONE DOVETE DOMANDARVI:

- il  bambino è ammalato?
- il bambino ha avuto reazioni avverse o un peggioramento della sua salute dopo l'ultima vaccinazione?
- il  bambino ha alle spalle una storia familiare di: reazione ai vaccini, convulsioni o disturbi neurologici, allergie severe, alterazioni del sistema immunitario?
- sono bene informata sugli effetti collaterali delle vaccinazioni?
- so come identificare e riferire una reazione da vaccino?
- conosco il nome della ditta produttrice e il numero di lotto del vaccino?

DUE GIORNI PRIMA DELLA VACCINAZIONE SOMMINISTRATE:

- Vitamina C (250-500 mg/die)
- Vitamina A (5000-8000 IU/die)
- Glutathione (75-150 mg/die)
le dosi cambiano con l'età e le dimensioni del bambino;i dosaggi qui riportati sono riferiti a bambini piccoli

IPOTESI DI PROGRAMMA DI VACCINAZIONI

La Dr.ssa O'Hara crede che i vaccini siano necessari perchè possono prevenire malattie che possono essere mortali per i bambini. Questo è quanto la dottoressa ha esposto nella sua relazione, ognuno di voi dovrà poi decidere riguardo a come e se vaccinare il proprio bambino.

- alla nascita Epatite B solo se la madre è B POSITIVA, altrimenti aspettate finchè è un teenager o evitatela
- 4 mesi - Hib, IPV Haemophilus influenzae type B, Inactivated Polio Vaccine
- 5 mesi - DTaP diphtheria, pertussis (whooping cough) and tetanus
- 6 mesi - Hib, IPV
- 7 mesi - DTaP
- 8 mesi - Hib
- 9 mesi - DTaP
- 15 mesi (AT THE EARLIEST, if necessary for day care) - Measles
- 17 mesi - Hib, IPV
- 18 mesi - DTaP
- 21 mes i- Rubella
- 24 mesi - Prenar (ear infection vaccine covers 7 out of 24 strains - you
decide) pneumococcus
- 30 mesi - Mumps
- 4-5 anni - Varicella (se non è già immune)
- 4-5 anni - Heb B series (AT THE EARLIEST)
- 4-5 anni (test the titer for MMR and do not give unless not immune)
- 4-5 anni DTaP, IPV boosters

Riguardo ai virus influenzali, appena un bambino si ammala, organizzate una festa ed invitate tutti i bambini!!
IN CASO DI INFEZIONE

-evitate gli antibiotici il più possibile; aggiungete il L. acidophilus, e in caso lo stiate già somministrando, raddoppiatene la dose
Somministrate aglio (Kyolic capsule oppure a spicchi freschi, non cucinati), nella dose di 1 al giorno, ai pasti, mischiato omogenizzato di mela
- Vit C sottoforma di polvere tamponata , dose massima 500 mg/die, da somministrare in modo frazionato nella giornata
- se il bambino ha febbre alta o un peggioramento dei sintomi, fatelo visitare dal pediatra.

NELLA GESTIONE DELLA CASA

- evitate l'uso dei pesticidi sul prato di casa e nei tubi per innaffiare
- evitate moquette 
- usate detergenti naturali
- utilizzate vernici per pitturare a basso VOC
- utilizzate aria e acqua ionizzata/ozonata
- for info - www.checnet.org (è un ottimo sito)

Sommario
- tenete fuori dalla vostra casa le sostanze tossiche
- evitate l'esposizione a metalli pesanti
- prevenite le infezioni virali, oppure trattale con metodi naturali
- eliminate gli allergeni
- abbiate cura di voi stessi e del vostro bambino, in un ambiente sano, tranquillo e privo di sostanze tossiche
- i materassi dei bambini contengono antimonio e l'urina ne provoca la liberazione, perciò vanno coperti
- l'antimonio è contenuto anche in tutti i materiali ignifughi, che devono perciò essere evitati
- le immunoglobuline non dovrebbero più contenere Thimerosal, controllate prima che vengano somministrate.


 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle