Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Diete arrow Pranzo di Natale GFCF
Stampa E-mail

UNO SPECIALE PRANZO DI  NATALE GFCF

(SENZA GLUTINE E CASEINA)
 


Le  ricette per il  pranzo di Natale per chi segue la dieta senza glutine e caseina consigliate dalle mamme e dai papà del nostro forum



ANTIPASTI

SALATINI AI VARI GUSTI

Per l'impasto base
400 g di farina
60g olio d'oliva
1 bustina di lievito (quello permesso) altrimenti si può usare un cucchiaio da tè di bicarbonato
4 uova
latte /di riso
SALE

Preparazione:
Setacciare la farina (grano saraceno, ceci o i mix consentiti), unire un cucchiaio di sale, l'olio, 2,5 dl di latte tiepido e lavorare il tutto; appena il composto sarà omogeneo  unire le uova sbattute, 1 tazzina d’acqua tiepida e il lievito.
Quando la pasta sarà soffice metterla a lievitare per un'ora e mezza circa.
Trascorso il tempo, con le mani unte fare con l'impasto dei filoni di  circa 5 cm, tagliare dei dischetti e metterli in una teglia con la carta da forno; al centro dei nostri dischetti potete mettere ciò che più vi piace:  zucchine trifolate, radicchio appassito, pomodoro fresco scottato, aglio, cipolla appassita ecc. 
Ricoprire con un altro dischetto pressando i bordi,  lasciare riposare per altri 30 minuti  e infornare il tutto a 180°/190° in forno prescaldato per 30 minuti


ANTIPASTO DI ZUCCA

400 g di zucca
rosmarino
sale
2 uova
100 g di speck
100 g di pangrattato senza glutine

Affettare la zucca, disporla in una teglia con un pò di aglio, aggiungere il sale e il rosmarino e infornare a 180° fino a cottura. Frullare le uova con lo speck e versare il tutto in una ciotola, unire la zucca passata a mò di puré e il pan grattato. Formare delle palline e ripassarle nel pan  grattato.
Infornarle in una teglia per circa 30 minuti.


ANTIPASTO DI UOVA SODE IN SALSA DI CAVOLFIORE o POMODORO O FINOCCHI

Mettere a cuocere il cavolfiore o il finocchio (la procedura è la medesima) in acqua salata; a metà cottura mettere in una padella  una cipolla tagliata finemente a rosolare in olio d'oliva,far saltare  le verdure, unendo brodo vegetale fino a cottura ultimata. Tritare quindi il tutto, aggiungere un cucchiaio di farina consentita, e tritare per altri 2/3 minuti.  Nel frattempo cuocere le uova e farle sode,  tagliarle a metà e adagiarle in una pirofila ricoprendole poi con la nostra salsa.  Infornare a 180° per 10 minuti circa.
Per la salsa al pomodoro: unire nella padella con la cipolla tagliata un pò d'origano e pomodoro  tagliato a pezzetti (va bene anche la passata) e procedere come sopra


PRIMI PIATTI

LASAGNE

PER LA SFOGLIA :
3/4 di farina di grano saraceno e 1/4 di farina di riso
 - poco olio - uova - impastare bene e tirare prima delle sfoglie alte e poi piu' sottili (va bene anche secondo foro dellla macchina da fare la pasta). Preparare in anticipo  un ragù di quelli degni di questo nome...t rito di verdure.... buon macinato...c on anche prosciutto crudo tritato che dà più sapore...un po di concentrato e passata di pomodooro.....  deve cuocere (piano)... per almeno due ore.

BESCIAMELLA:
deve essere fatta col latte di mandorla  non con quello di riso; per un litro aggiungere 80gr farina di riso, 50/60gr  di olio extravergine, sale, noce moscata e far addensare mescolando continuamente - verrebbe bene col bimby ma è uguale anche così.
Pentolone di aqua salata con un pò d'olio dentro e, quando bolle, cuocere le sfoglie (non farle troppo grandi che è meglio).
Uno strato di ragù... sfoglia.... uno strato di besciamella... e via così fino a completare; terminare con la besciamellea o col ragù.
In forno a 170° / 180° per 15 minuti.....
Sono davvero da FESTA!

TORTELLINI IN BRODO

A Parma si chiamano anolini, a Reggio Emilia cappelletti!!
Prendere un pezzo di carne di manzo e farlo cuocere con acqua e con le verdure del brodo (sedano, cipolla, aglio, carota) a cui si aggiungono chiodi di garofano e cannella. Mettere poca acqua perchè al termine della cottura ne devono rimanere solo un paio di mestoli
Grattuggiare del pane raffermo (utilizzare quello fatto con farina Orgran Bread Mix o il MIXB della Schar) e bagnarlo leggermente con il brodo. Il pane deve formare una poltiglia. Aggiungere l'uovo e la carne tritata finissima
L'impasto deve essere consistente
Preparare la sfoglia con uova e la farina apposita della Orgran e tagliarla in quadratini di  2 cm per lato, mettere al centro una piccola pallina di impasto e chiuderli a forma di tortellini. Lasciarli seccare sul tagliere e poi cuocerli in brodo di carne.
Rispetto alla ricetta  tradizionale degli anoli manca solo il formaggio!


SECONDI PIATTI

SCALOPPINE ALL'ACETO BALSAMICO O AL LIMONE

Scegliere fettine di tacchino o pollo (meglio il tacchino per chi può), impanarle nella farina di grano saraceno /o di ceci quindi e friggerle nella margarina vegetale (si può usare anche l'olio d'oliva, con la margarina vengono più morbide); salare.
In una padella mettere l'aceto balsamico con aggiunta di latte di riso e passarvi le scaloppine sino a che la salsa non diventi una crema; salare a piacere
La variante è il limone: in una padella mettere della margarina del succo di un limone con aggiunta d'acqua e procedere come sopra

ARISTA AL LATTE DI MANDORLA

Ingredienti:
850 d’arista
1 l di latte di mandorla
3 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
1 spicchio d’aglio
2 foglie d’alloro
pepe
sale q.b.
2 cucchiai d’amido di mais Maizena
olio extravergine d’oliva

Mettete in un mixer aglio, salvia, rosmarino ed alloro e tritate finemente. In un tegame alto mettete un pò d’olio extravergine d’oliva, la carne il mix ottenuto sale e pepe. Fate ben rosolare da entrambe i lati la carne quindi aggiungete il latte e fate cuocere a fuoco moderato per circa 45 minuti avendo cura, di tanto in tanto, di voltare la carne e di staccare dalle pareti del tegame, con un cucchiaio di legno, il latte rappreso di modo che finisca nel “sughetto”.  A cottura ultimata togliete la carne dal tegame ed aggiungete al “sughetto” i due cucchiai di amido di mais facendoli sciogliere a fuoco basso. Si dovrebbe formare una cremina. Tagliate la carne a fettine sottili e poneteci sopra la cremina di cottura.

Contorni ideali: fagiolini all’agro o purè di patate.

Se la cremina dovesse risultare abbondante e quindi rimanere potete usarla per condire la pasta o per prepararci, opportunamente allungata con un pò di brodo vegetale, o anche soltanto con acqua, un bel risottino.


DOLCI

CROCCANTINI

Ingredienti
1 confez. RISO SOFFIATO BIO
1 tazza MANDORLE BIANCHE BIO
1 tazza NOCCIOLE SGUSCIATE BIO
3 cucchiai SESAMO BIO
1/2 tazza UVETTA BIO lavata e asciugata
4 cucchiai MALTO di RISO

Preparazione
Tostate il riso soffiato e il sesamo a secco in  padelle separate
Tostate le mandorle e le nocciole in forno per 15 min circa a 150°
Le nocciole, dopo tostate vanno passate con le mani per togliere la pellicina.
mettere a bagnomaria il malto, quando è morbido versateci gli ingredienti in questo ordine
riso soffiato
mandorle
nocciole
sesamo
tenendo le mani bagnate d'acqua mischiate tutto e poi sempre con le mani sporzionate l'impasto nei pirottini
Metteteli nel forno a 180° per 5 min.
Questi dolcetti si conservano anche una settimana basta tenerli in una scatola di latta

CIAMBELLONE
Ingredienti:
 2 uova
 120 g di xilitolo
 250 g di fecola di patata
 150 g olio di girasole
 200 g latte di mandorla
 200 g di farina di mais
 100 g di farina di miglio
 2 cucchiaini di gomma xantano
 1 limone
 2 cucchiaini di bicarbonato

Preparazione
Montare le uova, con uno sbattitore elettrico, fino ad averle rese ben spumose. Aggiungere lo xilitolo e continuare a montare. Aggiungere la fecola, l’olio, metà del latte ed amalgamare il tutto. Unire la farina di mais, la farina di miglio ed il restante latte. Aggiungere la scorsa grattugiata del limone (ovviamente deve essere non trattato e ben lavato), la gomma xantano ed il succo di ½ limone. Accendere il forno a 180° C. Aggiungere il bicarbonato, amalgamare bene, versare nello stampo e porre in forno a metà altezza per 1 ora.

Lasciate freddare il ciambellone in forno.

Il ciambellone risulta essere poco dolce e quindi potete farcirlo secondo i gusti: marmellata, una spolverata di fruttosio “a velo” o semplicemente si può gustare insieme con un succo di frutta o ad una spremuta.


PANETTONE SENZA GLUTINE SHAR O SIMILI 
L'aspetto è identico al classico panettone, con la cartina che avvolge la base e gonfiotto in cima, anche il sapore è abbastanza buono, e soprattutto  non si fa la fatica di prepararlo!!

Per una volta all'anno una piccola trasgressione... è NATALE!!







Potete trovare tantissime altre ricette e informazioni sulla dieta a
QUESTO LINK

 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle