Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Studi e articoli scientifici arrow Studio dimostra link tra autismo e alterazioni vascolari
Stampa E-mail

L'Università di Medicina della Pennsylvania ha condotto in collaborazione con il centro Pfeiffer uno studio dimostrando un legame tra autismo e anormale funzionamento dei vasi sanguigni e livelli danneggiati di stress ossidativo. Queste nuove scoperte aiutano a spiegare la patologia della sindrome autistica, avendo dimostrato che i bambini autistici hanno livelli di sostanze biochimiche che indicano la presenza di vasi sanguigni ristretti e maggiore tendenza ai coaguli. Ricercando sulla relazione tra questo e i livelli difettosi di stress ossidativo gli scienziati sperano di trovare nuove opzioni terapeutiche.

 

Arch Neurol. 2006 Aug;63(8):1161-1164. Links

 

Fenotipo vascolare-alterato nell'autismo:correlazione con lo stress ossidativo
* Yao Y,
* Walsh WJ,
* McGinnis WR,
* Pratico D.

Associazione di autori: "Department of Pharmacology, University of
Pennsylvania, School of Medicine", Philadelphia.


DESCRIZIONE
L'autismo è un disordine neurologico caratterizzato da una comunicatività e da interazioni sociali minorate. Risultati di studi precedenti hanno mostrato evidenza clinica di "reattività piastrinica alterata e flusso sanguigno alterato" in bambini con autismo.


OBIETTIVO
Valutare il fenotipo vascolare in bambini con autismo.


PRINCIPALI MISURAZIONI
Il livello urinario di isoprostano F(2alpha)-VI, Un marker della perossidazione lipidica; 2,3-dinor-thromboxane B(2), i cui livelli riflettono l'attivazione piastrinica; 6-keto-prostaglandin F(1alpha),un marker dell'attivazione dell'endotelio, sono stati misurati attraverso il metodo della spettrometria cromatografia.di massa in soggetti con autismo e su un gruppo di controllo. I bambini sono seguiti dal Pfeiffer Treatment Center.


RISULTATI
I bambini con autismo rispetto al gruppo di controllo, presentano livelli significativamente più alti di: isoprostane F(2alpha)-VI, 2,3-dinor-thromboxane B(2), e 6-keto-prostaglandin F(1alpha). La perossidazione lipidica è direttamente correlata con ambedue i valori di riferimento dei biomarker vascolari.


CONCLUSIONE
Oltre all'aumentato stress ossidativo, l'attivazione dell'endotelio vascolare e piastrinico CONTRIBUISCE ALLO SVILUPPO DELLE MANIFESTAZIONI CLINICHE DELL'AUTISMO.

 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle