La dieta nell'epilessia ha durevoli effetti anti-crisi
I bambini hanno pochi attacchi, regolari dopo aver iniziato la dieta ad alti grassi e bassi carboidrati.

Di Nicolle Charbonneau
Health Scout News Reporter

La più lunga osservazione di bambini che consumano una dieta speciale per ridurre le crisi epilettiche ha prodotto alcuni risultati soprendenti che possono diffondere un po' di luce su questo misterioso disordine cerebrale.

Lo studio riporta che la dieta ketogenica, un regime alimentare stretto che coinvolge cibi ad alti grassi e bassi carboidrati, non solo riduce la frequenza delle crisi in circa la metà dei bambini che la provano, ma sembra anche ridurre il numero di crisi proprio dopo che i bambni hanno interrotto la dieta.

Secondo un esperto di neurologia pediatrica, lo studio potrebbe condurre una migliore comprensione di come la dieta lavora, e che potrebbe infine aiutare tutti i pazienti epilettici.

L'epilessia è un disordine neurologico che affligge più di due milioni di Americani. Le persone in questa condizione sono prone alle crisi - esplosioni di una attività cerebrale incontrollata e anormale che può causare strane sensazioni, comportamenti bizzarri e, qualche volta, convulsioni. Ad eccezione della neurochirurgia, che può correggere cause minori delle crisi, non è conosciuta cura per questo disordine. I pazienti possono raggiungere vari gradi di controllo delle loro crisi con le medicine, un "peacemaker cerebrale" implantato chiamato stimolatore del nervo vago, o la dieta ketogenica.

I neurologi del John Hopkins Medical Insitutions seguirono 150 bambini con epilessia difficile da trattare tra i tre e i sei anni dopo che i bambini iniziarono la dieta ketogenica.

L'età dei bambini variava dall'anno ai 16 anni quando lo studio partì ed avevano un minimo di due crisi a settimana, con una media di 410 crisi per mese. Non avevano risposto ad una media di 6.2 differenti medicinali antiepilettici.

Di quei bambini, 83 seguirono la dieta per un intero anno, 58 per due anni, 30 per tre anni e 19 per quattro anni. Quindici bambini seguirono la dieta per più di quattro anni, ed un bambino rimase a dieta per sei anni e mezzo. Più famiglie non seguirono la dieta perché la sentirono inefficace o troppo restrittiva, o per altri problemi di salute.

Nel 1999, tre anni dopo l'adesione allo studio dell'ultimo bambino, i ricercatori si espressero circa la salute corrente dei bambini, la frequenza delle crisi, e i farmaci antiepilettici in uso. La relazione riguardò anche informazioni sull'esperienza dei bambini con la dieta e del perché fosse stata interrotta.

Dai tre ai sei anni dopo, il 13 % degli iniziali 150 bambini erano liberi da crisi, il 14% disse che la frequenza dele loro crisi si era ridotta tra il 90 e il 99% Un altro 17% ebbe le proprie crisi ridotte tra il 50 e il 99%, e il rimanente ebbe le proprie crisi ridotte di meno del 50%.

Degli 83 bambini che rimasero in dieta per un anno, il 59% avrebbe originariamente preso due o più medicine e il 27 % avrebbe preso tre o più medicine. Dai tre ai sei anni dopo, il 34% del quel gruppo non necessitava più di medicine anticonvulsive., il 37% era sceso ad un farmaco e solo il 30% stava prendendo due o più medicine.

La ricerca appare nel numero di Ottobre di Pediatrics.

Il Dottor John Freeman, Direttore del Centro per l'Epilessia del John Hopkins Hospital, dice che questa è la prima volta che qualcuno abbia osservato gli effetti dell'interruzione della dieta ketogenica.

Può essere possibile che i bambini crescano fuori dalle loro crisi, dice Freeman. "Ma se si guarda alla letteratura, quei bambini che hanno avuto 400 crisi al mese quando iniziarono [la dieta] e su cui sei farmaci hanno fallito, avevano una chance del 10% di prendere sotto controllo le loro crisi con ogni farmaco. Così non ci si può aspettare da loro di avere le loro crisi sotto controllo, lasciando solo espandere le crisi".

Ma Freeman semplicemente non sa come l'effetto sembri persistere. "Sfortunatamente, noi non sappiamo perché l'effetto continui" dice. Alcuni studi hanno suggerito che la dieta forzi il corpo a generare componenti chiamati chetoni (da cui il nome della dieta), che in qualche modo riducono l'attività delle crisi quando sono metabolizzati dal cervello.

In proposito, ci sono molte domande che sorgono a proposito di come la dieta lavori. Ed egli aggiunge "nessuno ha ancora iniziato ad approcciare la questione del perché i suoi effetti persistano dopo l'interruzione".

Freeman afferma che la dieta può in qualche modo causare una spinta fondamentale nel metabolismo o fisiologia del cervello della persona. "La dieta chiaramente lavora in modo diverso da ogni anticonvulsivo, ma noi non sappiamo neppure come ognuno di loro lavori" egli dice.

il Dottor James Wheless, Direttore del Texas Comprehensive Epilepsy Program all'Università del Texas Houston Health Science Center di Houston, specialista in epilessia pediatrica, aggiunge che ci siano poche solide prove su come la dieta lavori.

"Chiaramente, sappiamo che essa lavora, e ovviamente lavora in persone in cui le medicine non hanno effetto, e crediamo che essa lavori molto differentemente", dice Wheless, cui il nuovo studio è familiare. "Se è d'aiuto nell'epilessia in un modo totalmente differente da come noi pensiamo che le nostre medicine aiutino, allora ovviamente c'é un altro sistema puro che noi non comprendiamo. Se noi la capiamo, può impattare il trattamento dell'epilessia in generale.

"L'altro punto importante che indicano è la questione della sicurezza" egli sottolinea. "Dal punto fermo della sicurezza, essa conferma ciò che noi pensiamo circa......la sicurezza della dieta".

Whelees sostiene che il problema maggiore che i dottori affrontano quando inseriscono i bambini nella dieta ketogenica è se gli alti grassi richiesti e immessi mettano a rischio il bambino di futuri problemi cardiaci o infarti.
Comunque, egli dice che altri studi suggeriscono che i bambini bruciano i grassi per nutrimento e che a dispetto della visibile natura non salutare della dieta, i livelli di colesterolo dei bambini sono solo marginalmente più alti del normale.

Non sono state riportate complicazoni cardiache tra i bambini in questo studio.

Freeman dice "La cosa più insolita a proposito dello studio fu che molti bambini continuarono ad andare bene dopo che la dieta fu interrotta, dopo che avevano lasciato le medicine. Quanto di più eccitante e significativo".

Come fare

Cerca altre informazioni sulla dieta ketogenica presso la Epilepsy Foundation della Stanford University.

Per una visione più ampia dell'epilessia, consulta il National Institute of Neurological Disorders e naviga nel loro sito web.