Informazioni tradotte da un opuscolo scritto da Dan Steinfink, M.D. e Harvey Oshman, Ph.D.

Una guida per aiutare con comportamenti comuni nei bambini ADHD
Consigli per i genitori

SIATE FERMI; COERENTI e GENTILI - - Ricordate il potere della lode e del premio.Usate una attitutidine positiva e non punitiva nel trattare vostro figlio. Stabilite regole base chiare quando il bambino è piccolo e mantenete queste regole con i dovuti cambiamenti. Come il bambino matura e migliora nel giudizio, dategli più margini. Non c'è un "Manuale di istruzioni" per far migliorare il vostro bambino, ma una regola da tener presente -- MAI E POI MAI FAR DEPRIMERE IL BAMBINO. Non umiliatelo. SOSTENETE la sua autostima a tutti i costi.

ASCOLTATE -- Ascoltate attentamente vostro figlio. Questo costituirà un buon esempio e aiuterà il bambino a sentirsi importante e tenuto in considerazione. Ricordate, se non volete che il vostro bambino non vi consideri, consideratelo voi stessi.

NON MERCANTEGGIATE O NEGOZIATE SULLE PICCOLE COSE -- Prendete una decisione chiara. Giusta o sbagliata, è meglio che mercanteggiare. Prendere una decisione è una cosa difficile per un bambino ADD. Incoraggiatelo a prendere decisioni, ma siate pazienti con lui mentre ci pensa su. Se prende una decisione accettatela. Solo se esita e mostra indecisione prendete la decisione al posto suo.Costruite un rispetto reciproco perchè impari a fare delle scelte e a comprenderne le conseguenze.

DATE AL BAMBINO DEI COMPITI -- Scegliete compiti appropriati e date chiare istruzioni di ciò che deve fare, come e quando. Selezionate uno o due compiti e siate preparati al fatto che ciò vi prenderà del temnpo. Ricodategli in modo amichevole e molto calmo i suoi compiti. I genitori che dividono con il bambino doveri e compiti aiutano a costruire autodisciplina e senso di responsabilità.

AIUTATELO A RICORDARE -- Molti bambini ADD sono distraibili e facilmente dimenticano. Fate una piccola lista di compiti. Una lista è impersonale, e il bambino troverà soddisfazione nel cancellare questi compiti man mano che li completa. Usate le immagini come suggerimento, un calendario in bella
vista, promemoria disposti in giro (dopo cena dar da mangiare alcana, quando mia sorella sparecchia io carico la lavastoviglie, ecc)

SIATE PREPARATI AD ACCETTARE LE DIMENTICANZE -- Spesso i bambini non riescono a processare richieste multiple velocemente o accuratamente. Prima di fare una richiesta, sara' utile che genitori siano sicuri di avere l'attenzione del bambino. Guardate dove il bambino conserva le cesoie, la sega, il martello. Controllare dopo se le cose sono state messe via e se no ricordare in modo calmo di metterle al proprio posto.

ALLUNGATE I TEMPI D' ATTENZIONE -- Premiare i comportamenti non iperattivi è la chiave per preparare questi bambini ADD per la scuola. Al bambino possono essere mostrate immagini in un libro e poi essere premiato. Possono essere insegnati giochi di difficoltà sempre maggiore. Per esempio, si può cominciare con le costruzioni, continuare con il domino, giochi di carte e giochi con i dadi. Accoppiare immagini è un modo eccellente per costruire una buona memoria del bambino e aumentarne la capacità di concentrazione.

EVITARE LA LOTTA PER IL POTERE -- Dare un comando da una a tre volte se necessario, ma farlo ogni volta come se fosse la prima. Parlare chiaramente e lentamente, usare un tocco gentile, con buon contatto oculare e avere un'espressione incoraggiante. Dopo che il genitore ha espresso i suoi desideri in modo semplice, con ordini chiari, il bambino dovrebbe essere invitato a ripetere ciò che gli è stato detto. Appena il bambino fa ciò che gli era stato detto, il genitore deve semplicemente dire "Grazie, sono contento che hai fatto ciò che ti ho chiesto". Una delle motivazioni più potenti è una risposta che esprima il vostro orgoglio e la consapevolezza degli sforzi fatti dal bambino.

AIUTATE VOSTRO FIGLIO AD ORGANIZZARSI -- Molti bambini ADD sono strani nel loro approccio nel risolvere i problemi e si presentano in maniera davvero molto disorganizzata. Hanno grandi difficoltà nel riferire un evento nella sua giusta sequenzialità. Organizzate a casa una esistenza calma, strutturata e prevedibile. Siate fermi e consistenti con i problemi di routine e programmate i pasti, i compiti a casa, l'orario di andare a letto, ecc. Riducete al minimo le distrazioni e fornite un posto, un tempo e l'occorrente per il completamento delle attività. Aiutatelo a sapere da dove cominciare, quando finire e come esprimere chi, cosa, quando e dove. La regola deve essere usare modi non critici e calmi.

DIFFICOLTA' NELL'ASPETTARE -- A causa dell'impulsività del bambino, paura di dimenticare e/o essere dimenticato, spesso agirà e parlerà senza rispettare il turno. Escludetelo! Alcune interruzioni possono essre permesse. Se avete permesso una mancanza di buone maniere, e gli date degli avvisi o dei segnali per aiutarlo a capire che ha interrotto, potrebbe essere punito escludendolo dall'attività.

PREVENIRE I PROBLEMI OGNI VOLTA CHE E' POSSIBILE -- Ricordate che è meglio evitare le "sfide" prevenendo i problemi piuttosto che doverli affrontare una volta successi. Ricordate che può essere più utile per vostro figlio rimanere a casa con una baby sitter, piuttosto che in un asilo affollato o partecipare ad un lungo matrimonio. L'idea è di evitare situazioni che potrebbero essere imbarazzanti finchè non impara ad autocontrollarsi. Queste situazioni troppo stimolanti potranno essere introdotte gradualmente.

EVITARE LA FATICA -- Quando i bambini ADD sono stanchi  il loro self  controll scompare. Riposo, relax e regolari routine sono particolarmente necessarie a questo gruppo di bambini.

FORNIRE UN MODO PER SCARICARSI DA ECCESSI DI ENERGIA -- Siccome la loro energia potrebbe non essere facilmente contenibile, questi bambini necessitano di giornalmente di attivitàcostruttive e creative che possono includere correre, andare in bici, nuotare, fare sport, ecc; se c'è brutto tempo, attrezzare una stanza per la ricreazione dove possano fare ciò che gli piace senza essere criticati per il loro rumore o livello di attività. I bambini con ADD spesso sono creativi. Potreste fornirgli materiale per attività artistiche.

ACCETTATE LE LIMITAZIONI DEL BAMBINO, RICONOSCETENE LE FORZE E AIUTATE GLI
ALTRI A FARE LO STESSO --
Eccessive critiche o gli sforzi per cercare di cambiare il vostro bambino così pieno di "energia", in un bambino "modello" può fare più male che bene. Siccome molti comportamenti ADD non sono intenzionali, non aspettatevi di eliminarli completamente, provate solo a insegnargli un ragionevole controllo. Niente è più utile per un bambino ADD che avere una famiglia tollerante che lo rispetta e gli permette di rispettarsi.

LODI O PUNIZIONI DEVONO ESSERE IMMEDIATE-- Più lungo è lungo l'itervallo tra il comportamento del bambino e le sue conseguenze, maggiori sono per lui le opportunitàdi saltare ad un altro evento e sbagliare a mettere in relazione evento e conseguenza. La regola base deve essere che ci si deve focalizzare sul comportamento e non sul bambino o sull'autostima del bambino stesso. Siccome questi bambini non possono ricordare molte regole, la famiglia deve averne poche e chiare. Le punizioni devono avere una breve durata. Uno schiaffetto occasionale sul culetto può essere parte normale dell'educazione di un bambino, ma può diventare inefficace e spesso crea ancora piu' problemi, specialmente con bambini ADD. Questi bambini hanno bisogno di trovare negli adulti modelli da imitare controllati e calmi per diminuire i loro comportamenti aggressivi. Evitate situazioni che incoraggino comportamenti inappropriati.

COMPORTAMENTI APPROPRIATI DEVONO ESSERE PREMIATI MA NON COMPRATI -- Premiare comportamenti appropriati con cose come tempo da impiegare in eventi speciali, o vantaggi speciali come tempo da trasciorrere con i genitori o con chi preferiscono. Se si sveglia 15 min dopo , gli sarà chiesto di andare a letto 15 min prima alla sera. Premi più tangibili come denaro,
giocattoli, dolcetti possono essere usati all'inizio per avere l'attenzione del bambino; devono subito essere sostituiti dai premi sociali e personali.

SIATE OSSERVATORI - RICORDATE CIO' CHE FUNZIONA E  USATELO E RIUSATELO -- Evitate commenti negativi. Non date per scontato che il bambino capisca cosa volete. Fate lo sforzo di spiegare chiaramente cosa vi aspettate in modo che possa obbedire. " Metti i vestiti in lavandaria e poi puoi guardare la TV, o la TV sarà spenta".  Spiegate cosa è una "camera pulita" o che significa "fare il bravo al supermercato". Il bambino ADD potrà tenere comportamenti adeguati se qualcuno lo aiuta a capira cosa ci aspettiamo.

PERIODICAMENTE ALLONTANATEVI DA TUTTO -- I genitori devono prendersi del tempo lontani dal bambino abbastanza spesso per ricaricarsi. Stare con questi bambini 24 ore su 24 può essere molto stressante. La famiglia deve affrontare tutto questo senza uscirne distrutta. E' importante proteggere le relazioni alla base della vostra famiglia e imparare a mantenere un punto di vista equilibrato. Separate i problemi essenziali da quelli che non lo sono. Siate i più calmi possibile, non reagite in modo esagerato, guardate al futuro e cosa ancora più importante prendete ogni goccia di energia dal vostro senso dell' humor
 


1. Segnali di stop. Non basta solo dire al bambino di non essere impulsivo. Dovete MOSTRARGLI come controllare i suoi impulsi. Ditegli qualcosa come " Pensaci prima", in modo che sappia quali saranno le conseguenze del suo gesto. Inculcate questa sequenza nella mente del bambino. Prima devi:
Dire a te stesso, stop!
Contare fino a dieci
Immaginare cosa ti accadrà se fai questo.

2. Facciamolo insieme. Il bambino ADD in età scolare coopererà più facilmente se fate il compito insieme. Il bambino ADD di 3 o 4 anni è difficile che completi anche piccoli compiti che gli assegnate, dal momento che spesso non riescono a fare attenzione ad un esercizio per molto a lungo. Non vi turbate! Questa è una opportunità meravigliosa per modallare un "aiutiamoci l'un l'altro".

3. Contate i vostri messaggi. Ricordate cosa abbiamo detto circa quanto sia importante relazionarsi al vostro bambino in modo positivo. Ecco un esercizio che vi aiuteràa giudicare se se state dando al vostro bambino una predominanza di messaggi positivi o negativi. Scegliete un giorno in cui trascorrerete molto tempo con il vostro bambino e contate il numero di messaggi positivi e negativi che date. Questo potrà essere fatto a mente, su carta o usando la tecnica gettone verde/gettone rosso (un colore accoppiato al msg positivo, l'altro a quello negativo).

Potete usare anche questa tecnica per vedere che tipo di messaggi vi scambiate con vostra moglie per valutare che esempio state dando al bambino. Alla fine della giornata, potreste rimanere choccati nel vedere che avete totalizzato da 20 a 50 messaggi negativi e solo da 5 a 10 positivi. Ora che ne siete consapevoli, provate a cambiare. Con riflessione e sforzi, potete riuscirci: l' autostima del vostro bambino migliorerà e così la vostra immagine di lui.

4. Siate specifici. Un bambino che ha differenze nell'attenzione avrà difficoltà quando gli vengono date istruzioni sottili, se si usano modi persuasivi gentili o tecniche di ragionamento sofisticate. Molti bambini con ADD semplicemente non capiscono la comunicazione quando non è chiara e diretta al punto.

5 Identificate le cause scatenanti. I genitori di bambini con ADD devono svolgere molti lavori; uno di questi è il detective. Controllate il comportamento del bambino e, sulla base delle vostre osservazioni, fate un elenco delle situazioni che incoraggiano un comportamento positivo e di quelle cose invece che innescano comportamenti negativi. Per esempio, molti bambini si comportano bene quando giocano con uno o due compagni, ma diventano aggressivi in presenza di tre o piu amici. Costruite un profilo comportamentale che vi aiuti in quale situazione vostro figlio si comporta meglio o peggio. Dovete fare anche un profilo dei vostri stessi comportamenti. Quando siete al meglio e quando peggio? Vi aiuterà a conoscere sia i limiti del bambino che i vostri.

6. Strutturate la giornata. Dal profilo comportamentale del bambino saprete quale situazione causa il peggio o il meglio. E' sicuramente più facile cambiare i programmi della giornata che il temperamento di vostro figlio. Se i comportamenti del bambino sono al meglio durante la mattina, programmate attività come asilo, gite, shopping in mattinata. Se il bambino cala nel pomeriggio, non pensate di portarlo in quelle ore al supermarket. Se ha bisogno di tempo per riprendersi dopo la scuola, rimandate i compiti a casa dopo cena.

ORGANIZZATE IL BAMBINO PER AFFRONTARE LA GIORNATA. Mentre i vostri programmi si possano facilmente cambiare più, alcune situazioni non sono molto flessibili. Se la cena a casa della nonna è programmata per le 18 e questo orario non è negoziabile, giocate d'anticipo. Pensate a cosa voi e vostro figlio farete durante la visita e pensate a delle idee per fare in modo che il bambino si comporti bene. Fate fare un riposino al bambino nel tardo pomeriggio. Parlategli di che tipo di comportamento vorreste lui tenga e delle attività che potrebbero capitare quel pomeriggio. Portate con voi giochi che lo facciano star calmo, e siate preparati a trascorrere diverso tempo interagendo con lui e monitorando le sue attività, in modo che le vostre aspettative abbiano qualche speranza di essere realizzate. Programmate di andar via prima che il comportamento del bambino cominci a peggiorare.
Occasionalmente, potete mettere per iscritto i programmi dell'intera giornata per creare una struttura se il bambino sembra non averne. Cominciate con quali gesti si alza al mattino, come si veste velocemente, si lava i denti, fa colazione, si prepara per la scuola, o dice "si" ad ogni vostra richiesta durante il giorno. Quando ogni step viene completato con successo, prende una stella o un punto di premio. Una volta che il bambino capisce quanto siete felici entrambi quando una giornata va liscia, questi sentimenti diventeranno un auto-motivazione.

7. Organizzate l'aula per accogliere il bambino. Se una visita alla classe di vostro figlio vi rivela delle distrazioni. vedete cosa potete fare per ristrutturare il suo ambiente. Chiedete che il bambino sia seduto in un posto con meno distrazioni, lontano dalla finesta o da un compagno che lo faccia distrarre, dove la maestra ha un sistema disciplinare più strutturato.

8. Individuate un modello. Quando Peter aveva 8 anni, assunsi uno dei suoi amici per modellargli alcuni comportamenti come esempio, ritenendo che se avesse visto un suo amico agire in un certo modo, lo avrebbe più facilmente imitato.

9. Compagni di gioco adeguati alla personalità. I bambini con ADD spesso scelgono gli amici sbagliati perche' sono attratti da cose vistose, plateali, interessanti - comprese le persone. Se notate che Amy gioca bene con Sara, ma non va daccordo con Becky, comprendete che lei non e' ancora pronta per tener testa a bambini con la personalità di Becky. Nel tempo potete aiutare vostro figlio a giocare con una grande varietà di bambini, ma per ora limitate compagni come Becky solo ad occasioni in cui potete supervisionare i bambini da vicino. Ricordate, le circostanze nella vita sono raramente ideali, e voi dovete date a vostro figlio gli strumenti che gli servono per riuscire. Questo richiede che voi siate il suo facilitatore.

10. Giocattoli adeguati al carattere. Se Brian è un lanciatore di oggetti, organizzate la scelta dei suoi giocattoli. A Brian potrebbero andar meglio le costruzioni di spugna che non possono essere trasformate in pericolosi proiettili. Se lancia costruzioni di legno, esse vanno eliminate. Se non vi piacciono conflitti a fuoco rumorosi, evitate armi giocattolo e riservatele per quando uscite. Se ci sono litigate per un gioco con fratellini o compagni, eliminate il gioco o spiegate ai bambini che devono fare a turno usando un timer.

11. Tenete occupati i bambini che si annoiano. Un bambino annoiato, specialmente se ADD, èterreno fertile per l'agitazione. E un bambino annoiato con un genitore occupato è un accoppiamento ad alto rischio. Molti bambini con ADD sono etichettati ingiustamente come se avessero problemi comportamentali quando sono semplicemente annoiati. Tenete occupate il suo fascio di energie con attività che sostengano il suo interesseprima che esse devino in alternative indesiderabili. Sappiate anche riconoscere che la frase "Mi sto annoiando" può significare che il bambino ha bisogno della vostra attenzione, non solo di qualcosa da fare.

12. Cogliere il bambino nel momento in cui si sta comportando bene. Questo pricipio di buon senso è uno delle più vecchie tecniche di modificazione comportamentale: cogliere il bambino nell'atto di comportarsi bene e lodarlo. Vostra nonna probabilmente ha usato questa tecnica, potrete ricordare la calda sensazione che si prova da piccoli quando un genitore o una maestra riconoscono i vostri sforzi. Però questa semplice tecnica spesso viene trascurata. E' nella natura umana focalizzarsi sui comportamenti negativi del bambino. I cattivi comportamenti richiamano molto piu' l'attenzione di quelli buoni. Genitori e maestre sono più portati a correggere o punire i misfatti che a lodare le cose ben fatte. Ad un certo livello, questo è giustificabile. Diversi studi mostrano che genitori e maestre reagiscano più  facilmente negativamente a bambini con ADD che a quelli senza lo stile ADD. Gli adulti diventano logorati dall'energia e dalle caratteristiche persistenti di questi bambini. scattano per i loro comportamenti negativi e quelli positivi, che possono essere scarsamente frequenti, passano inosservati.

I bambini devono imparare che ci si aspetta un buon comportamento e che non sempre esso sara' lodato e premiato. Ancora, devono anche imparare ad avere sensazioni positive quando si comportano bene. Le vostre lodi e i vostri riconoscimenti aiuteranno il bambino a preferire buoni comportamenti, anche quando non è facile. Se solo i cattivi comportamenti attraggono l'attenzione sul bambino, si comporterà male solo per assicurarsi che qualcuno lo stia notando. La cosa buona e' che potete cambiare questi messaggi praticando una attenta scelta delle parole: " Grande!!", " Vaiiiii!!!", " Siiiii"," Mi piace come hai usato i colori in quel disegno", " Grazie per avermi aiutato con la cena", " Mi hai fatto felice". Praticamente state dicendo al bambino: "Mi piaci, penso che sei stato bravo!!". Il bambino avrà tanti messaggi positivi da voi sotto forma di lodsi sincere, e se il bambino sente di piacervi, piacera' a se stesso.

13. Provate l'uso dei premi. I premi basano la loro forza su un principio di soddisfazione: il comportamento che viene premiato continua, quello che non lo è cessa. Gli ammaestratori di animali usano questo principio; così fanno gli ammaestratori dei delfini al Sea World.  Gli insegnanti del bambino possono usare i rinforzi positivi : certo i premi sono come un corruzione. Se la parola "corruzione" vi disturba, li chiameremo "incentivi" o "motivatori". Potreste essere scettici sul sistema dei premi, ritenendoli un espediente esteno che non cambierà realmente il vostro bambino. Questa è una critica valida, in quanto l'obiettivo ultimo è dare al bambino motivazioni interne. Ilsistema dei premi è utile come punto di partenza, specialmente quanto niente altro sembra funzionare. Potete usare un sistema di premi per redirigere un bambino negativo e dargli un assaggio di successo. Eventualmente, potete ridurre i premi esterni e servirvi dei premi sociali, come sorrisi e lodi.

Un comportamento del bambino influisce sul comportamento del genitore. Comportamenti indesiderati nei bambini spesso porta a comportamenti non gratificanti del genitore. Avete bisogno di uscire da quella spirale negativa e passare ad un atteggiamento positivo. Una volta che il bambino vedrà quanto siete felici quando lui si comporta bene, il vostro atteggiamento verso di lui diventerà un altro premio sociale.