206/06/12

  Prima di tutto gli antivirali eliminano solo i virus; Tutto ciò che è abbastanza forte da ucciderli o eliminarli, ucciderà nel farlo anche l'ospite. Il nostro obiettivo è tenere il sistema immunitario in buona forma in modo che esso riesca ad evitare che i virus si replichino e raggiungano un livello patologico.

Quando qualcuno è immunocompromesso diventa maggiormente suscettibile all'invasione da parte dei virus che sono ovunque. TUTTI abbiamo virus, essi sono dappertutto, e pochissime persone raggiungono l'età adulta senza essere positivi agli anticorpo nelle IgG dell' Epstein Barr, del Cytomegalovirus e dell' Herpes 1, 2, e 6 che significa una passata infezione o almeno una forte esposizione.

Quando abbiamo titoli anticorpali IgM positivi, significa che il virus è attivo e si sta replicando, e in passato questa era l'unica condizione in cui trattavo con antivirali, in quanto sono ritenuti l'unica cosa efficace per interrompere il processo di replicazione.

Comunque, sebbene i test sono molto importanti per mostrarci la situazione in alcuni casi, ho imparato ora che un test può verificare il processo di replicazione, ma può anche non evidenziarlo se il campione viene preso in un periodo di quiescenza per l'attività virale.

Altri inoltre credono che ci possano essere virus nascosti e patogeni che i normali test non riescono a rivelarli, in quanto alcuni bambini senza titoli positivi mostrano una risposta inspiegabile ai trattamenti antivirali anche se i normali test non mostrino nulla.

 

Abbiamo anche imparato dal Dr. Sid Baker e altri che l'antivirale Valtrex può aiutare ad abbassare il livello di adenosina alto che ha circa il 25% dei nostri bambini, e questo abbassamento li aiuta nel loro processo di detossificazione naturale che in qualche modo è legato all'adenosina in eccesso.

Il Valtrex inoltre è un farmaco assolutamente non tossico; così è l'aciclovir, che è molto meno potente e si dice che non attraversi la barriera ematoencefalica come fa il Valtrex.

Questi genitori insieme a medici alternativi ci hanno mostrato che funziona altrettanto bene del Valtrex anche l'uso di antivirali naturali, soprattutto come l'Olive Leaf Extract, a volte in combinazione con l'inibitore dell'enzima protease chiamato Virastop (il quale sembra distrugga la parete del virus).

La stima dell'efficacia del Valtrex è intorno al 30%, sebbene credo che Stan Kurtz (un genitore che afferma che suo figlio è guarito dall'autismo con la SCD, il Valtrex e il Diflucan, ritenendo anche che questo trio abbia aiutato suo figlio nella detossificazione dai metalli pesanti senza aver fatto uso di farmaci chelanti) affermi che tra gli iscritti al suo gruppo internet "Valtrex e Nasal MB-12 spray" il numero di risposte positive è più alto.

 

Questi valori più alti potrebbero verificarsi in questo gruppo perchè si tratta di bambini maggiormente colpiti dai virus. Comunque nessuno dovrebbe affermare che gli antivirali sono l'unico trattamento, in quanto il bambino ha bisogno di nutrienti di supporto che comprendano controllo della metilazione, controllo dietetico, e misure per la guarigione dell'intestino come antifungali. Inoltre, abbiamo visto che la maggior parte dei bambini necessita di detossificazione (chelazione) per raggiungere i migliori risultati terapeutici.

 

Abbiamo senz'altro bisogno di alcuni studi oltre che i report dei genitori, ma questi studi non sono facili da fare e i requisiti degli studi pubblicabili sono molto scoraggianti per i medici che non sono dei ricercatori collegati con le università. Non abbiamo il tempo di aspettare per avere studi pubblicati per i nostri bambini, per cui agiamo sperimentalmente e vogliamo usare quelle cose che almeno aiutano alcuni dei nostri bambini e che contemporaneamente non sono dannosi e non danno assuefazione.

 

Il nostro motto al DAN! basato su una famosa frase di Bernie Rimland è " Fai quello che funziona!". diventa sempre più evidente che esiste una sottopopolazione di bambini che risponde all'LDN e un altro gruppo che risponde ai trattamenti antivirali.

 

In termini di LDN rispetto o in aggiunta al Valtrex: stiamo avendo ulteriori prove che l'LDN ripara il sistema immunitario, modificando il rapporto CD4/CD8 ad un livello più favorevole a aiutando ad aumentare la parte T1 dell'immunità. Sebbene noi abbiamo bisogno di un equilibrio tra T1 e T2, i nostri bambini tendono ad essere più T2 con allergie e problemi di autoimmunità piuttosto che T1 dove il sistema immunitario innato è preparato a emettere cellule che distruggono direttamente e specificamente ogni invasore patogeno.

 

Siccome l'esposizione precoce a tossine come il mercurio nei vaccini e la somministrazione precoce di antibiotici ha danneggiato sia l'intestino che il sistema immunitario, i nostri bambini hanno un sovraccarico di patogeni come virus, funghi, batteri e a volte parassiti di natura più avanzata più una marcata sensibilità ai peptidi del glutine e della caseina e della soia che si ritiene contribuiscano anche ai problemi immunitari.

Sono anche molto vulnerabili all'ingestione di zuccheri che tutti i bambini amano a causa dell'invasione dell'onnipresente candida (la quale anche ama lo zucchero) e di clostridi e di altri batteri patogeni.

 

Il mio interesse sull'LDN è volto a tenere il sistema immunitario nelle condizioni in cui può aiutare il corpo a sconfiggere i patogeni indipendentemente da quali siano. Il Valtrex, essendo specificatamente un farmaco anti herpes, non combatte tutti gli altri, per esempio, non ha alcun effetto sul virus del morbillo (l'unica cosa che combatte il virus del morbillo è la Vitamina A).

 

Comunque abbassare l'accumulo virale in genere sembra essere d'aiuto per il sistema immunitario, cosa che ha un senso. Non ci credo ci sia una regola per quale trattamento fare prima e chi li usa entrambi non sa dire di sicuro se funzioni più l'uno o l'altro. Dal momento che faccio sempre attenzione al costo del trattamento, credo che sia giusto cominciare prima con l'LDN a meno che i test non mostrino alte IgM per l' Herpes 1, 2 o 6 (quelli che rispondono meglio al Valtrex) cosa che indicherebbe che sono in atto processi i replicazione.

In questo caso, inizierei con l' Olive Leaf Extract e farei stabilizzare il bambino per poi aggiungere l'LDN. Per coloro che hanno un medico ben disposto verso i problemi virali, userei il valtrex invece degli antivirali naturali per poi aggiungere l'LDN per un ulteriore miglioramento una volta stabilizzati sul valtrex.

 

Le mie argomentazioni per l'LDN sono che i virus sono elevati perchè il sistema immunitario non era valido quando il bambino è stato esposto. Non si può evitare che i bambini siano esposti, ma possiamo riuscire ad equilibrare il sistema immunitario in modo che ci sia una migliore resistenza. Altrimenti possiamo trattare i virus all'infinito. Nel frattempo, dobbiamo abbassare il carico di metalli, guarire l'intestino, e usare tutte le nostre strategie di trattamento per aiutare a supportare il processo immunitario e questo probabilmente aiuterà il rafforzarsi del sistema immunitario.

 

Ci sono alcuni casi, oltre quelli con IgM alte in cui il bambino è costantemente ammalato, ha una storia di gravi infezioni virali, e sembra realmente avere i virus come elemento prominente nel suo quadro clinico. In questo caso potrei scegliere di abbassare prima di tutto il carico virale e cominciare quindi proprio con gli antivirali per poi aggiungere l'LDN una volta che il bambino si è stabilizzato con gli antivirali. Penso che entrambi siano importanti per diverse ragioni, ma SE DOVESSI sceglierne solo uno, sceglierei l'LDN per rinforzare il sistema immunitario in modo che il bambino possa affrontare qualunque cosa lo minacci. Ancora, non ci sono regole su quale usare prima o dopo.

 

Rispetto moltissimo l'intuito dei genitori in questo campo, per cui se un genitore vuole fare sia l'LDN o il Vatrex io generalmente li ascolto, in quanto loro conoscono il bambino come io non posso fare. I prossimi risultati del mio progetto di ricercaci daranno molte più informazioni su questi argomenti. Stiamo alla fine dello studio dei campioni di sangue e poi il Dr. Vojdani dell' Immunosciences che lavora con grandi statistici al Cal State Northridge sottoporrà tutte le nostre scoperte ad una rigorosa analisi statistica che mostrerà cosa accade ai sistemi immunitari dei nostri bambini (e di molti dei loro genitori) con l'uso dell'LDN.

Nel frattempo, continueremo a fare tutto il possibile per far stare bene i nostri bambini, ed essere aperti a cose nuove in quanto la pillola magica per l'autismo non è ancora stata scoperta.

Dr. JMC

 


valtrex, ldn, antivirali naturali

2006/03/03 22:45


Ho ricevuto tante email di richiesta sul Valtrex ed ecco alcune informazioni che ho recentemente postato in una lista di medici:

Non c'è un dosaggio pediatrico ufficiale, in quanto il valtrex non è approvato per l'uso nei bambini e non sono stati valutati per loro gli effetti del medicinale sul corpo. Comunque, si tratta di un farmaco assolutamente non tossico per chiunque non abbia disturbi epatici o renali e estrapolando dai bisogni degli adulti (3000mg a day) e basandomi su quanto consigliava il Dr. Michael Goldberg quando cominciai nel 1999 ad usare il valtrex, dò 3000mg/al giorno ad adulti e bambini oltre i 45 kg (sono tavolette da 1000mg e 500mg - la copertura blu deve essere rimossa ed eliminata), 2500 a 30 kg e più, 2000 tra 20 e 30 kg, e 1500 tra 13 e 20.

 

Il Valtrex viene convertito ad acyclovir nel corpo non appena ingerito, ma è biodisponibile 6 volte di più. Nei bambini di meno di 13 kg comincio con aciclovir in sciroppo, 1600mg, o con due tavolette da 800mg (sono tavolette da 200,400 or 800mg - Zovirax) 3 volte al giorno; l'acyclovir è un farmaco generico e molto meno costoso e più facilmente disponibile rispetto al Valtrex, e si trova nelle normali farmacie in forma liquida per i bambini che non riescono ad ingoiare le tavolette. L'Acyclovir è stato approvato per l'uso nei bambini per la varicella. Chiedo ai genitori di continuare ai loro bambini con l'acyclovir o il valtrex per almeno 2 mesi per vedere risultati. Il Valtrex non è efficace contro il virus del morbillo; oltre ad una dieta meticolosa, anti infiammatori, ed anti fungali e batterici per una buona salute dell'intestino, l'unico rimedio che conosco per il morbillo, oltre a migliorare il sistema immunitario, è la vitamina A, e ho avuto delle buone risposte con il protocollo ad alte dosi senza durevoli brutti effetti collaterali.

 

Questo non c'era sul mio post ai medici, ma sto anche facendo ricerca su LDN vs Valtrex. L'LDN è un modulatore/intensificatore immunitario, e aiuterà il corpo ad affrontare ogni tipo di invasione patogena, come il cambiare dalla T2, o immunità umorale, attraverso la T1, o immunità cellulare, e aumenterà l'efficacia nella citotossicità Natural Killer elevando i macrofagi che specifici per bersagliare particolari specie di patogeni.

 

Molti genitori hanno recentemente scritto che le feci vanno molto meglio con l'LDN, ma altri hanno riferito infezioni di candida subito dopo averlo iniziato, per cui sembra che esso sia non solo un attivatore virale, ma anche fungale, cosa che in verità non mi sorprende.Sto ancora cercando di capire questo processo di "attivazione" quando iniziamo l'LDN o gli antivirali, e intendo chiedere cosa dicono i miei colleghi del fenomeno.

 

Secondo me, vorrei piuttosto avere il mio sistema immunitario efficace abbastanza per affrontare tutte le infezioni. Comunque, l'Herper è dappertutto e quasi tutti noi abbiamo virus nel nostro corpo - quando faccio un pannello virale che mostra un aumento del valore delle IgM (o IgA), cosa che vuol dire che c'è un'infezione virale in corso, in passato usavo sempre acyclovir or Valtrex, a seconda del peso del paziente, qualche volta con grandi risultati e altre volta senza. Ora che abbiamo l'LDN sono più tentata di usare questo prima del valtrex per le ragioni dette sopra. Usarli entrambi può non essere necessario senza che i valori delle IgM siano molto, molto alti e io voglio abbassare questo carico di herpes più presto di quanto potrebbe fare l'LDN facendo il suo lavoro di riorientare il sistema immunitario.