Guida alla Sindrome di Asperger per Insegnanti
scritta dai genitori dell’ OASIS Asperger Syndrome Forum
Compilazione e Redazione di Elly Tucker

 

La guida che segue è stata preparata in modo che le famiglie potessero avere una breve descrizione della Sindrome di Asperger (AS) e dei comportamenti correlati da condividere con gli insegnanti dei loro figli. Dato che ogni bambino è diverso dagli altri, ritenetevi liberi di impiegare quelle voci che sono appropriate per vostro figlio e/o fare dei cambiamenti o delle aggiunte se necessarie. Tagliate e incollate tutto o parti, e fatevi un documento personalizzato. I genitori di bambini AS che hanno messo insieme questo elenco sperano che possa aiutare gli insegnanti a comprendere meglio alcune caratteristiche dei loro figli.


Siamo genitori: a nostro figlio è stata diagnosticata la Sindrome di Asperger, che è un disturbo neuro-biologico nello spettro autistico. Bambini con l’AS possono avere difficoltà a usare e capire comportamenti non verbali e a sviluppare appropriate relazioni con i pari età, in parte, perché le loro interazioni spesso mancano di scambi spontanei. Mentre spesso loro hanno vivo interesse e abilitá per alcuni argomenti, possono anche avere un bel po’ di difficoltà di organizzazione. I bambini AS possono sembrare carenti di empatia, avere problemi con questioni sensoriali e molto di frequente hanno una forte dipendenza dalla routine.
Imparerete che i nostri figli hanno molti punti di forza. Tuttavia, elencati a seguire, ci sono alcuni problemi che vi si presenteranno mentre lavorerete. Molti dei comportamenti che vedrete NON sono sotto il suo controllo e non sono il risultato di malizia o di cattiveria volontaria. A volte nostro figlio semplicemente non sa istintivamente come rispondere in modo appropriato. Non c’è dubbio, imparerete alter strategie che vi saranno d’aiuto e apprezzeremmo se le condividerete con noi. Per favore, chiamateci ogni volta che avrete delle domande su nostro figlio o sulla Sindrome di Asperger.

Comportamento in generale
Questa sindrome è caratterizzata da una sorta di sviluppo tipo "formaggio svizzero": cioè, alcune cose vengono apprese in modo appropriato per l’età, mentre altre possono rimanere indietro o essere assenti. Inoltre, i bambini possono avere delle abilità molto più avanti rispetto allo sviluppo normale (per esempio, un bambino può capire complessi principi matematici, eppure non essere capace di ricordarsi di portare a casa i compiti).
E’ importante ricordare che solo perché impara qualcosa in una situazione (specifica) questo non significa che automaticamente la ricorderà o sarà capace di generalizzare quello che ha imparato per altre situazioni.
Nostro figlio reagisce bene di fronte a stili di insegnamento positivi e pazienti.
Generalmente un adulto che parli con voce calma raccoglierà molti vantaggi.
A volte, nostro figlio può andare soggetto a "crisi improvvise" nelle quali nulla può migliorare il comportamento. In questi momenti, per favore permettete che si trovi "un posto sicuro e tranquillo" dove gli sia permesso di "calmarsi". Provare a prendere nota di quanto è accaduto prima della crisi (per esempio, se c’è stato un inaspettato cambiamento della routine) ed è meglio parlarne "dopo" che la situazione si è calmata.
Quando raggiunge un punto tale per cui le cose in classe stanno andando bene, significa che avete colto nel segno/è GIUSTO. Non significa che nostro figlio è "guarito", "non ha mai avuto un problema " o che "è l’ora di togliere il sostegno ". Aumentate le richieste con gradualità.
Nostro figlio può avere delle esplosioni di voce improvvise o strilli. Siate preparati, specialmente nei momenti difficili. Ancora, per favore lasciate che gli altri bambini sappiano che questo è un modo di esprimere stress o paura.
Quando vedete rabbia o altro tipo di sfogo, nostro figlio non sta facendo deliberatamente il difficile. Invece, questa è una reazione "combatti/spaventati/scappa". Pensate che sia come un "sopraccarico del circuito elettrico ". (La prevenzione può a volte dirottare queste situazioni se vedete presentarsi i segni premonitori).
Nostro figlio può aver bisogno di aiuto per la risoluzione di problemi. Per favore siate disposti a spendere del tempo per aiutarlo in queste situazioni.
Quando fate i gruppi per assegnare (dei compiti), per favore assegnate ISTRUZIONI ai gruppi piuttosto che lasciare che gli altri ragazzi “scelgano i membri”, perché questo aumenta le possibilità che nostro figlio non venga lasciato fuori o preso in giro.
Rimarcate i punti di forza anche visivamente. Questo darà a nostro figlio il coraggio di continuare a darsi da fare.
Favorite in classe la crescita di un’atmosfera che sostenga l’accettazione delle differenze e della diversità.

Reiterazioni
Nostro figlio può ripetere la stessa cosa ancora e di nuovo, e voi potete accorgervi che questo aumenta con aumento dello stress.
E’ più utile evitare di essere trascinati in questa cosa rispondendo alla stessa cosa ancora e ancora o alzando la voce o puntualizzando che quella questione è stata ripetuta. Invece, provate a re-indirizzare l’attenzione del bambino (verso altro) o trovare un’alternativa che gli/le permetta di salvare la faccia.
Permettere al bambino di buttar giù per iscritto la domanda o il pensiero fornendo risposta scritta può rompere gli stress/ il circuito.

Passaggi

Nostro figlio può avere un bel po’ di difficoltà con i cambiamenti. Avere uno schema a figure o parole può aiutare. Provate quindi a dare quanto più preavviso possibile se ci deve essere un cambiamento o uno sconvolgimento del programma.
Dare uno o due avvisi prima di cambiare un’attività o un programma può essere d’aiuto.

Abilità di processamento senso-motorie /uditive
Nostro figlio ha difficoltà a comprendere istruzioni in serie o troppe parole tutte insieme.
Suddividere le istruzioni in singoli step è molto utile, come anche adoperare ausili o indicazioni visive. Parlare più lentamente e con frasi più corte. Le istruzioni vengono più facilmente comprese se vengono ripetute chiaramente, semplicemente e in modi diversi.
Nostro figlio può agire in modo molto goffo; può anche reagire molto fortemente a certi sapori, consistenze, odori e suoni.

Stimoli
Può ritrovarsi sommerso da stimoli dovuti a forti, luci, sapori forti o consistenze, per l’elevata sensibilità a queste cose.
Quando ci sono molti altri bambini, confusione e rumore, per favore provate ad aiutarlo a trovare un angolo tranquillo dove lui possa andare a cercare un po’ di "sollievo".
Momenti non strutturati (come il pranzo, la merenda e l’educazione fisica) possono risultare i più difficili per lui. Per favore provate a fornirgli qualche guida e sostegno extra di adulti che l’aiutino in questi momenti più duri.
Permettetegli di "muoversi intorno" poiché sedere fermo per lunghi intervalli di tempo può essere molto difficile (anche una camminata di 5 minuti attorno, con un amico o un aiutante può far molto).

Suggerimenti visivi
Alcuni bambini AS imparano di più con degli aiuti visivi, come scalette visive, istruzioni scritte o disegni (altri bambini possono far meglio con istruzioni verbali).
Segni con le mani possono facilitare, specialmente a rinforzo di certi messaggi, come "aspetta il tuo turno”, "smetti di parlare" (non tocca a te), o "parla più lentamente o gentilmente ".

Interruzioni
A volte ci può volere più di qualche secondo perché mio figlio risponda alle domande. Ha bisogno di fermare quello che sta pensando, metterlo da qualche parte, formulare una risposta e poi rispondere. Per favore attendete pazientemente la risposta e incoraggiate gli altri a fare altrettanto. Altrimenti, dovrà ricominciare daccapo.
Quando qualcuno prova ad aiutarlo a finire le frasi o interrompe, lui spesso deve tornare indietro e ricominciare daccapo per ripristinare il filo dei pensieri.

Contatto oculare
A volte, sembra che mio figlio non ascolti mentre invece lo fa. Non riteniate che poiché non sta guardando voi non vi stia ascoltando.
A differenza della maggior parte di noi, spesso la forzatura del contatto oculare INTERROMPE la sua concentrazione.
Lui può in realtà ascoltarvi e capirvi meglio se non forzato a guardarvi direttamente negli occhi.

Abilità sociali e amicizie
Qui sta una delle sfide più grandi per i bambini AS. Possono desiderare molto fortemente di farsi degli amici, e tuttavia non avere la più pallida idea di come fare darsi da fare per questo.
Identificare 1 o 2 alunni empatici che possano servire da "amici del cuore" aiuterà il bambino a sentire che il mondo è un posto più amico.
Parlare con altri membri della classe può aiutare, se fatto in modo positivo e con il permesso della famiglia. Per esempio, parlare del fatto che molti o la maggior parte di noi hanno dei problemi e che il problema degli AS è che non sanno “leggere bene” le situazioni sociali, proprio come altri hanno bisogno di occhiali o apparecchi acustici.
Studenti con la Sindrome di Asperger possono essere a maggior rischio di diventare “vittime” di comportamenti nullistici da parte di altri studenti. Questo è causato da un paio di fattori:
1. E’ molto probabile che la risposta o "ascesa" (di visibilità?) che il “bullo” ottiene dal bambino Asperger rinforzi questa specie di atteggiamento.
2. I bambini Asperger vogliono essere accettati e/o piacere tanto fortemente che sono riluttanti a “parlare” del bullo, per paura di essere rifiutati dal colpevole o da altri studenti.

Routine
Questa è molto importante per la maggior parte dei bambini AS, ma può anche essere molto difficile ottenerla regolarmente nel nostro mondo.
Per favore lasciate che nostro figlio sappia di ogni cambiamento preannunciato non appena ne venite a conoscenza, specialmente attraverso immagini o schemi a parole.
Fategli sapere, se possibile, quando ci sarà un supplente o una gita all’interno del normale orario scolastico.

Linguaggio
Sebbene il suo vocabolario e l’uso di esso possa sembrare elevato, i bambini AS possono non sapere il significato di ciò che dicono anche se le parole sono esatte.
Sarcasmo e discussioni pubbliche umoristiche sono spesso non comprese da mio figlio. Anche le spiegazioni del significato possono non riuscire a chiarire, perché le vedute del bambino AS possono essere uniche e a volte inamovibili.

Abilità organizzative
A nostro figlio manca la capacità di ricordare molte informazioni o non sa come recuperare un’informazione per usarla.
Può essere utile sviluppare schemi (per immagini o scritti) per lui.
Per favore impostate gli schemi e I compiti per casa sulla lavagna e fatene una copia per lui. Per favore assicuratevi che questi compiti vengano messi nello zainetto perché non sempre si può contare sul fatto che porti tutto a casa senza un qualche aiuto.
Se necessario permettetegli di copiare gli appunti di altri bambini o fornitegli una copia.
Molti bambini AS sono anche disgrafici e non sono capaci di ascoltare voi che parlate, leggere sulla lavagna e scrivere nello stesso tempo.

Per concludere
A volte, alcuni atteggiamenti di mio figlio possono essere esasperanti e irritanti per voi e per i membri della classe. Per favore sappiate che ciò è normale e da aspettarsi. Provate a non lasciare che i giorni difficili macchino il fatto che SIETE magnifici insegnanti in una situazione problematica e che nulla funziona sempre (e alcune cose spesso non funzionano nemmeno). Sarete sottoposti a una visione del mondo molto particolare e nuova che a volte vi intratterrà e affascinerà. Per favore sentitevi liberi di condividere con noi qualunque cosa vi piaccia. Noi l’abbiamo sentita già. Non ci stupirà o farà pensare male di voi.
La comunicazione è la chiave e lavorando assieme come un team possiamo fornire ai nostri figli il meglio.