Puoi lasciare QUI un tuo commento



NEWSLETTER EmergenzAutismo

Numero 16:

  • Un invito ad iscrivervi e partecipare al  nostro Forum! 
  • Materiale per l'insegnamento - Sezione ABA dei nostri Documenti
  • Secondo Workshop a Pescara - Ass. ALBA
  • L'autismo è associato ad una infezione virale? Scoperte sul virus XMRV


PARTECIPATE AL NOSTRO FORUM!

 

Vogliamo sfruttare l'occasione di questa newsletter, che raggiunge ad oggi più di 6300 utenti, per invitarvi a partecipare attivamente al Forum di EA, una piazza virtuale che  mette a disposizione degli iscritti, in forma gratuita, uno spazio per la condivisione e per  lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni utili per migliorare la vita dei nostri ragazzi in cui, tra l'altro,  cerchiamo anche di aiutarci e supportarci in questo percorso uno con l’altro, tenendo un atteggiamento sempre positivo e focalizzato su cosa possiamo fare per curare e veder migliorare i nostri figli.

L’obiettivo del nostro  forum è fornire informazioni sui trattamenti biomedici e supporto per chi ha deciso di intraprendere questa strada. Vi chiediamo pertanto di unirvi a noi: ogni giorno, insieme, qui sul forum ci impegniamo tutti, esprimendo le nostre considerazioni personali, rispondendo con la nostra esperienza, leggendo, ricercando per continuare ad aggiungere sempre informazioni nuove e per cercare tutte le possibili risposte per ogni nostro singolo bambino, ragazzo o adulto. Insieme cercheremo di capire cosa prevede il programma di intervento biomedico per l’autismo, partendo dalla lettura dei  documenti che segnaliamo sotto che abbiamo selezionato tra i tanti nostri articoli!

 

 ISCRIVITI AL FORUM DI EA COMPLETANDO QUESTO FORM

 


PRIME INFORMAZIONI
DIETA
DOCUMENTI SCIENTIFICI PER APPROFONDIRE

Lo Staff di EA
 
 

MATERIALE PER L'INSEGNAMENTO


Vi informiamo dell'apertura di  una nuova sezione dei nostri documenti ABA e Scuola in cui pubblicheremo materiale utile per l'insegnamento e storielle da stampare, con varie finalità.
 
Speriamo con questo di offrire un ulteriore spazio di condivisione.  

Cogliamo l'occasione per  ringraziare  le mamme e i papà di EA che generosamente hanno ricercato, tradotto e catalogato  tutto questa bellissima documentazione, invitando chiunque voglia collaborare a utilizzare il forum per inviarci il proprio materiale che sarà poi nostra cura inserire nei documenti a disposizione di tutti.
  




SECONDO WORKSHOP A PESCARA - Ass. ALBA

L'Associazione abruzzese ALBA ha Organizzato un percorso completo nell'ABA VB nell'arco di un anno attraverso 4 workshop di 2 giorni ciascuno (per un totale di 8 giornate di formazione) con Establishing Operations Inc. (formatrici Holly Kibbe e Cherish Twigg). I Workshop si terranno in Abruzzo nel week end a partire dal 12-13 settembre a Pescara e successivamente 14-15 novembre 2009, 6-7 Marzo e 12-13 Giugno 2010


 

Workshop 2 - 14-15 Novembre 2009

Insegnamento  “Verbal Behavior” in modalita’ di insegnamento intensivo (ITT)
Questo corso di due giorni presentato da Holly Kibbe, MS, BCBA, e Cherish Twigg, MS, BCBA, ha l’obiettivo di fornire a terapisti insegnanti, altri professionisti e genitori (che svolgono un ruolo attivo nel programma di insegnamento) una guida pratica per insegnare abilita’ a bambini con autismo in modalita’ di insegnamento intensivo a tavolino ITT. Questo corso approfondira’ gli argomenti descritti nel corso introduttivo fornendo una guida pratica all’insegnamento intensivo. Durante i due giorni del corso i partecipanti apprenderanno cos’e’ e come si fa’ l’insegnamento intensivo, attraverso l’uso di molti video dimostrativi di strategie di insegnamento efficaci in modalita’ di insegnamento intensivo.

Gli argomenti trattati saranno:

  • Stabilire un controllo con un alunno riluttante
  • Manipolare la motivazione durante le attivita’ di insegnamento per mantenere viva l’attenzione
  • Utilizzo dell’ABLLS per sviluppare un programma di insegnamento intensivo
  • Esempi video di insegnamento di obiettivi indicati nell’ABLLS
  • Insegnare a bambini di vario livello: linguaggio recettivo, imitazione motoria, etichettatura e linguaggio intraverbale
  • Insegnare abilita’ sociali
  • Organizzazione del materiale per il programma, raccolta dati

Riportiamo le parole che Victoriano Lemme, presidente dell'Associazione, ci ha inviato per questo WS:

Amici di EA,

dopo l’enorme successo del 1° evento del 12 e 13 Settembre, l'Associazione Abruzzese ALBA ha riaperto le iscrizione per il 2° workshop (inserito in un percorso completo) di ABA/VB tenuto da  Establishing Operations Inc. (formatrici Holly Kibbe e Cherish Twigg).

Il Workshop si terrà a Pescara nel  week end del 14-15 novembre.

Il 3° si terrà in Abruzzo il  6 e 7 Marzo 2010 e il 4°il 12 e 13 Giugno 2010

I posti ad oggi ancora disponibili sono 39

Le iscrizioni si chiuderanno ad esaurimento dei posti disponibili

Per gli iscritti al 2° workshop che non hanno partecipato al 1°che hanno necessità di colmare la mancata frequenza  possono contattarci al 392-0862167 (Roberto)


Ulteriori informazioni al link
http://www.emergenzautismo.org/content/view/705/30/




L'AUTISMO E' ASSOCIATO AD UNA INFEZIONE VIRALE?
Il virus XMRV sembrerebbe coinvolto anche nell'autismo

 
La scorsa settimana ricercatori dell’Università del Nevada, dell’Istituto Nazionale contro il Cancro  e della Cleveland Clinic hanno annunciate la scoperta, accolta con grande entusiasmo dal mondo scientifico, che alla radice della Sindrome da Fatica Cronica (CFS), una debilitante malattia neuroimmunitaria che colpisce più di un milione di persone nei soli Stati Uniti,  potrebbe esserci un virus.  Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Science,  ha trovato  infatti un virus, chiamato XMRV,  nel 95% dei pazienti con diagnosi di Encefalopatia Mialgica/Sindrome da Fatica Cronica. Questo virus, esattamente un retrovirus,  si trasmette, come il più noto retrovirus HIV, attraverso sangue e non attraverso l’aria.

Questa scoperta ha un grande significato anche  per diversi altri disordini compreso l’autismo.  I ricercatori hanno analizzato infatti campioni di sangue di un “piccolo gruppo di bambini” con autismo e hanno trovato che il 40% è positivo al virus XMRV. Ovviamente sono in corso ulteriori test che la Commissione dell’Università del Nevada sui Disordini dello Spettro Autistico ha ritenuto necessari, temendo che questo 40% possa essere fortemente più alto  (un timore, dato il piccolo campione, al momento puramente speculativo).

Più precisamente, la  Dr. Mikovits, ricercatrice del Whittemore Peterson Institute for Neuro-Immune Disease, associato con l’ Universita del Nevada, a Reno , ha spiegato in un famoso programma televisivo, che "non è nello studio e non è stato riportato, ma sono stati eseguite alcuni di queste analisi su bambini con autismo e si è trovato il virus in un numero significativo di campioni. Potrebbe esserci un collegamento con un certo numero di malattie neuro-immunitarie, compreso l’autismo. Questo naturalmente non in tutti i casi, in quanto ci sono difetti genetici che portano all’autismo, ma ci sono anche fattori ambientali. Infatti si può sempre verificare  che un bambino che stava bene si ammali e poi sviluppi l’autismo”.   

Nel corso della stessa trasmissione,  la Dr. Mikovits ha fatto una dichiarazione davvero esplosiva, aggiungendo che lo studio sulla Stanchezza Cronica può spiegare perchè i vaccini possono causare l'autismo. La spiegazione è che "questi virus  vivono, crescono e si riproducono nei linfociti, le cellule della risposta immunitaria, B e T. Così quando somministriamo un vaccino, mandiamo le cellule B e T in intensa attività nel sistema immunitario, essendo questo il loro compito.  Per cui se abbiamo un virus lo moltiplichiamo e lo amplifichiamo col vaccino e da qui parte una malattia che  non può più essere tenuta sotto controllo dal sistema immunitario".

E’ questa quindi una spiegazione ufficiale e scientifica  di come i vaccini causino autismo regressivo in un significativo numero di casi, anche se, naturalmente, è necessaria ancora  molta ricerca per confermare queste prime ipotesi e provare se il virus  sia coinvolto nel causare  l’autismo o se i bambini contraggono il virus come risultato del disordine.

E’ ad ogni modo  considerevole il fatto che una simile domanda venga posta da una fonte accreditata e ufficiale come l’Università del Nevada e, per estensione, dell’Istituto Nazionale contro il Cancro  e della Cleveland Clinic: una infezione da virus XMRV in aggiunta alle vaccinazioni può creare le condizioni per l’autismo regressivo?

Questo ovviamente deve essere ancora provato, ma se l'intera comunità scientifica è stata entusiasta, forse vuol dire che le migliaia di genitori che affermano che i loro figli siano regrediti nell’autismo subito dopo essere stati vaccinati potrebbero non essere del tutto pazzi.

Secondo quanto detto dalla Dr. Mikovits, gli scienziati cui questi dati sono stati presentati (oltre che pubblicati su Science, ad una conferenza del NIH e ad una presentazione internazionale poche settimane fa) sono rimasti sorpresi e fortemente interessati: tutti si sono messi a lavorarci su, collaborando con le proprie ricerche.

Da parte nostra speriamo che questo campo della medicina completamente nuovo possa aprire una nuova strada per aiutare anche le persone con autismo, una malattia difficile, ma che come malattia può essere sconfitta. 

 
Leggi l'articolo completo a questo link
http://www.emergenzautismo.org/content/view/703/48/

 


CONSULTATE QUI L'ARCHIVIO DELLE NEWSLETTER DI EMERGENZAUTISMO
http://www.emergenzautismo.org/content/category/1/47/2/