Leonardo: il "Piccolo Principe" è cresciuto



Un video sul suo percorso scolastico


EmergenzAutismo è lieta di presentare a tutti i genitori questo video di un nostro ragazzo, Leonardo. Il "Piccolo Principe" ha iniziato tardi le terapie per autismo, intorno agli 11 anni. Ce lo ricordiamo due anni fa nella sua casa di Ancona e rivederlo oggi in questo video ci da enorme emozione perchè dimostra che ciò che si puo fare per il recupero di un bambino, ha analoga efficacia su un ragazzo in piena pubertà. Non disperate mai e lottate, lottate sempre, senza mai farvi convincere dai cosiddetti "esperti" che vi dicono che "non c'è nulla da fare" o che "è troppo tardi" solo perchè di questo tipo di terapie e risultati non hanno alcuna esperienza! Grazie Stefania e grazie Leonardo per la vostra forza e il vostro coraggio.


Mi risulta difficile trovare le parole per presentare questo video, voluto e creato dall’insegnante di sostegno del Piccolo Principe, Chiara Luna, una donna davvero speciale.

E’ stata una sorpresa anche per me…

Vedere immortalati momenti intrisi di dedizione, passione, fatica, impegno e di risultati, soddisfazioni, vittorie… è un’emozione forte.
 
Ho voluto condividerla con chi ha permesso a mio figlio questa risalita dagli Inferi per dare coraggio e speranza non solo a chi ha
bambini piccoli ma anche a chi, come me, ha iniziato le cure, sia biomediche che comportamentali, tardi.

Quindi un GRAZIE a EA che accoglie ogni giorno genitori disperati con una carica che non ha pari (ricordo ancora la mia prima telefonata con Ornella) e a chi ha guidato e guida noi nel recupero di nostro figlio, in primis Danilo Verdicchia ma non vorrei dimenticare Lucia Ferretti, Bruno Tallini, Fabrizio Alessandrini, Daniele, Mirko…

Una dedica speciale però va a tutti coloro che hanno detto la loro sulle sorti del Piccolo Principe, a chi “non ce la farà mai!”, a chi “al massimo scenderà a comprare il pane!”, a chi “tanto non è normale!”, a chi “tanto non parlerà mai!”, a chi “poverino, è così bello”, a chi “sì, parla, ma non recupererà mai gli anni perduti”.

Nel video si vede SOLO l’accademico e non è poco...

Non si vede la sua gioia di vivere, il suo piacere di giocare con chi ama (come nella foto), di fare le cose che gli piacciono, non si vede il suo sorriso accattivante quando ti chiede qualcosa o quando mi si avvicina e mi dice “mamma, sei bellissima”…e tanto altro.

Never give up!!!

Un abbraccio a voi tutti

Stefania