Homepage   |    Contatti   |    Sitemap  




Chi siamo Biomedico Neurosviluppo ABA Scuola Newsletter Esperienze Notizie il Nostro Movimento

Homepage arrow Biomedico arrow Studi e articoli scientifici arrow Quello studio, di Andrew Wakefield
Stampa E-mail

Quello studio...

dr Andrew Wakfield

http://www.rescuepost.com/files/autismfile_us33-wakefield.pdf
 


EmergenzAutismo ha voluto curare la traduzione di questo articolo che il Dr. Wakefield ha scritto in difesa appassionata del suo studio, "quello studio" pubblicato su "The Lancet" nel 1998 e ritirato oggi in risposta alla decisione del General Medical Council inglese, che ha accusato Wakefield di "comportamento non etico".
Il Dr. Wakefield è uno dei più conosciuti e rispettati gastroenterologi a livello mondiale e numerose sono le sue pubblicazioni. Dopo il 1998 ha pubblicato, infatti, dozzine di studi in riviste scientifiche di tutto il mondo, documentando con il suo lavoro la malattia intestinale di cui soffre un nutrito sottogruppo di bambini con autismo e aiutando centinaia di loro a superare, attraverso le opportune indagini e cure,  le loro sofferenze, spesso anche atroci.
In questo documento il  Dr. Wakefield nega con forza tutte le accuse mossegli dal GMC e motiva e rivede, con tutta la documentazione possibile, il suo studio originale ed il suo significato nel tempo.
EmergenzAutismo crede che il Dr. Wakefield e, insieme a lui, i genitori di bambini con autismo di tutto il mondo, siano vittime di una possente campagna mediatica, ideata e diretta dalle ditte produttrici dei vaccini, che ha portato a queste dolorose conseguenze.
Vorremmo pertanto diffondere queste informazioni perchè non siano i nostri bambini a pagare:  il lavoro del Dr. Wakefield e dei suoi colleghi merita di essere condiviso con tutto il mondo per un ulteriore progresso scientifico e non certo di essere censurato.




Quello studio
Il 28 Febbraio 1998, insieme a 12 colleghi pubblicammo una serie di casi studio su The Lancet, una importante rivista medica, chiamandolo “Early Report”1. Lo studio descriveva le scoperte  cliniche su 12 bambini con un Disordine dello Spettro Autistico (ASD) associato con una infiammazione medio-moderata del colon (colite), accompagnata dall’ ingrossamento delle ghiandole linfatiche nella parete intestinale (iperplasia nodulare linfoide), in modo prevalente nella parte terminale dell’intestino tenue (ileo terminale). Contemporaneamente, i genitori di  9 bambini avevano associate l’esordio dei sintomi con l’avvenuta somministrazione del vaccino MMR, 8 dei quali erano quelli di cui si riferiva nello studio  originario (vedi anche la storia del bambino PH nella pagina seguente). L’importanza di queste scoperte è stata offuscata da equivoci, travisamenti e dallo sforzo sistematico, concertato, di discreditare il lavoro. Questo sforzo, e in modo specifico l’accusa di un giornalista freelance e un intenso desiderio politico  di distogliere le ricerche dal tema della sicurezza dei vaccini ed evitare i risarcimenti legali per i danni da vaccino,  è culminata nella più lunga e più costosa causa mai avvenuta prima presso il consiglio di giustizia medica inglese, il General Medical Council.
Ora, e solo ora, è il momento di rivedere, con tutta la documentazione possibile, lo studio originale e la sua eredità.

Background
Alla fine degli anni ottanta, il mio team presso il  Royal Free Medical School, un gruppo per lo studio delle malattie infiammatorie intestinali, pubblicò estesamente su possibili cause e meccanismi della malattie infiammatorie intestinali (come per esempio il Morbo di Crohn). Questo comprese l’esaminare il possibile ruolo causale del morbillo e del vaccino del morbillo. Nel Maggio del 1995, cominciarono a contattarmi genitori che mi raccontavano tutti che il loro bambino che si stava sviluppando normalmente era regredito nell’autismo o in uno stato di tipo autistico, con un esordio nella maggioranza dei casi avvenuto subito dopo aver effettuato il vaccino MMR. Intorno a quel periodo, i bambini avevano sviluppato sintomi gastrointestinali (GI) cronici, simili a quelli descritti dalla Dr. Lenny Gonzalez nel numero di Luglio 2009 di The Autism File 2. Nonostante ci fossero spesso sintomi intestinali debilitanti, molti indicative di dolori addominali, pochi di questi bambini erano stati sottoposti ad esame fisico, e tantomeno ad esami investigativi. L’aver menzionato il vaccino MMR spesso allontanava ulteriormente i genitori dai loro medici. Molti dottori infatti attribuivano l’esordio dei sintomi ad una coincidenza e non li consideravano. Al contrario, al Royal Free venne stabilito un programma sistematico di cura clinica e di ricerca per aiutare i bambini colpiti.
 




Leggi l'articolo completo (formato PDF - 300KB)

RIPRODOTTO CON IL PERMESSO © THE AUTISM FILE ISSUE 33 2009

 


Andrew Wakefield, MB, BS, FRCS, FRCPath, è un gastroenterologo docente universitario. Si è laureato in Medicina al St. Mary’s Hospital (parte dell’Università di Londra) nel 1981, proseguendo una carriera in chirurgia gastrointestinale con un particolare interesse per le malattie intestinali infiammatorie. Si è qualificato come membro del Royal College of Surgeons nel 1985, e nel 1996 ha ricevuto in premio una borsa di studio da Wellcome Trust Traveling Fellowship per studiare il trapianto dell’intestino tenue a Toronto, in Canada. Le scoperte fatte durante il periodo di lavoro in Canada lo hanno convinto a ritornare in Inghilterra per continuare lo studio di malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn e la colite ulcerativa. Nel 1998, il Dr. Wakefield e i suoi colleghi del Royal Free Hospital a London rilevarono una nuova malattia infiammatoria intestinale in bambini con disordini dello sviluppo come l’autismo; la condizione in seguito è stata indicata e conosciuta come enterocolite autistica. E’ stato premiato come membro del Royal College dei Patologi nel 2001. Il Dr. Wakefield è coinvolto in collaborazioni in molte ricerche scientifiche negli Stati Uniti e all’estero focalizzate sui cambiamenti immunologici, metabolici, e patologici che avvengono infiammatorie intestinali, come l’enterocolite autistica, sul legame tra malattia intestinale e danno neurologico nei bambini e sulla possibile relazione tra queste condizioni e cause ambientali, quali i vaccini infantili. Durante il corso del suo lavoro sui disordini dello sviluppo infantile, il Dr. Wakefield si è andato sempre più convincendo della necessità di ricerca orientata, integrata all’approccio biomedico e comportamentale per questi disordini, per riuscire a tradurre i benefici clinici per i bambini ammalati in misurabili progressi dello sviluppo; questo è lo spirito che guida il Thoughtful House Center for Children ad Austin, in Texas. Ha pubblicato oltre 130 articoli scientifici originali, capitoli di libri, e vari commenti scientifici richiestigli.
 
 


 
< Prec.   Pros. >
 
Entra nel nostro

FORUM

parla con i genitori
La risposta dei genitori di EA
Autismo, inefficaci gli
interventi dietetici? 



Invia la tua testimonianza!
 
Iscriviti alla NWL di EA


Tutte le principali notizie riguardanti l'autismo, uno strumento informativo potente e prezioso!

Clicca per iscriverti alla nostra Newsletter!

Carlo sempre con noi!



Questo sito è dedicato alla memoria di Carlo Carlone





Iscriviti al nostro feed RSS
 
Creative Commons License Il materiale contenuto in questo portale ha esclusivamente carattere informativo, non deve essere in alcun modo inteso come consiglio medico ed è protetto dalla licenza CC (by-nc-nd). - Design by RT
  • beylikdüzü evden eve nakliyat acıbadem evden eve nakliyat göztepe evden eve nakliyat üsküdar evden eve nakliyat beykoz evden eve nakliyat bahçelievler evden eve nakliyat tuzla evden eve nakliyat beşiktaş nakliyat
  • erotik film izle
  • chip satisi
  • chip satisi
  • erotik film izle